Sutri – Entra nel vivo la XXI edizione del Beethoven Festival 2022

Domani alle ore 19 nella chiesa di San Francesco con “L’evoluzione del pianismo italiano: da Scarlatti a Busoni” Raffaele D’Angelo al pianoforte

SUTRI – Raffaele D’Angelo sarà il protagonista del secondo recital in programma al Beethoven Festival Sutri 2022 venerdì 1 luglio ore 19 presso la Chiesa di San Francesco a Sutri. La kermesse, organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Sutri, con il contributo del Comune e della Fondazione Carivit, giunge quest’anno al prestigioso traguardo di XXI edizione. Raffaele D’Angelo sostituirà il pianista Maurizio Moretta che, a causa di un infortunio, non potrà esibirsi.

Il programma proposto esplorerà “L’evoluzione del pianismo italiano: da Scarlatti a Busoni“, attraverso quattro grandi compositori come Scarlatti, Galuppi, Liszt e Busoni. Dei primi due verranno eseguite alcune Sonate composte per il fortepiano, antenato del pianoforte, mentre di Busoni e di Liszt il pianista Raffele D’Angelo eseguirà trascrizioni e una parafrasi. Sono quest’ultime le più note operazioni di adattamento musicale che hanno giocato un ruolo molto importante nella vita compositiva di entrambi i compositori. Di Busoni verranno proposte le trascrizioni di alcuni Corali di Johann Sebastian Bach, mentre di Liszt la “Parafrasi da concerto sul tema del Rigoletto di Verdi“. Liszt prende dall’opera una delle pagine chiave, il grande quartetto “Bella figlia dell’amore”, arricchendola con ingegnose e trascendentali risorse della tecnica pianistica.

Raffaele D’Angelo si laurea con lode e menzione presso il Conservatorio di musica “Carlo Gesualdo da Venosa” di Potenza sotto la guida del M° Marco Schiavo. Segue diverse masterclass con maestri di fama internazionale come Bruno Canino, Sara Assabayeva, Sergio Marchegiani, ecc. sia in pianoforte principale che per musica da camera. Tiene recital pianistici, concerti di musica da camera (insieme a Raffaele Bertolini, cl., e Silvano Fusco, vlc., formano il Trio Beethoven) e concerti con orchestre nazionali e internazionali in diverse città come Bari, Napoli, Como, ecc. per importanti e storiche stagioni concertistiche (in particolare con la Kazakh State Orchestra con la quale vanta diverse collaborazioni dal 2019) e in importanti sale e teatri come il Teatro Petruzzelli, la Kazakh Central Concert Hall, ecc. Ha in prgramma diverse tournée in Cina, in Francia, in Spagna e in altri Paesi tra il 2022 e il 2023.

Biglietto unico 12 Euro.

I biglietti si possono acquistare all’ingresso a partire da un’ora prima dell’inizio dei concerti.
Informazioni +39 3533756855 – info@beethovenfestivalsutri.com – www.beethovenfestivalsutri.com

One Reply to “Sutri – Entra nel vivo la XXI edizione del Beethoven Festival 2022”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.