Viterbo – Martines, “va con dios” a San Quirico d’Orcia (sempre con Caffeina)

L’Amministrazione comunale ha chiesto chiarimenti sul finanziamento all’Associazione Culturale Compagnia Teatro e negato il patrocinio anche non oneroso tant’è che la presidente ha preferito rinunciare a tutto e darsela a gambe verso la Toscana

VITERBO – Un colpo di scena dietro l’altro. Dopo la strepitosa interpretazione da “Amici Miei” (ultimo atto), ci riferiamo alla conferenza stampa promossa dalla Fondazione Caffeina e interpretata da due leader di partito, mica pizza e fichi.

Il primo interprete è leader di un partito nazionale fondato dallo stesso, si chiama la “Buona Destra“. Lui è Filippo Rossi detto Pippone. L’altro è sempre un leader di partito, a livello provinciale questa volta e parliamo di “Azione” di Carlo Calenda. Parliamo in questo caso dell’avvocato Giacomo Barelli. Senza tediarvi troppo riportiamo l’articolo di questa mattina:

Viterbo – Caffeina, la strepitosa supercazzola in “duetto” di Barelli e Rossi

Il Comune di Viterbo che ha ricevuto in eredità dall’ex sindaco Giovanni Arena prima e dal commissario prefettizio Scolamiero i vari appuntamenti estivi e del settembre viterbese ha chiesto approfondimenti all’Associazione Culturale Compagnia Teatro sugli eventi organizzati utilizzando il brand Caffeina.

Giacomo Barelli non solo è l’avvocato della Fondazione Caffeina. La di lui moglie, Dominga Martines che, al di là del nome apparentemente ispanico è originaria di Vasanello, ha diffuso una nota su un sito prettamente cittadino dove ha annunciato di non volerne più sapere degli appuntamenti organizzati da Caffeina e Huffestival che sono stati annullati. Ha dato appuntamento ai viterbesi di andare a vedere il concerto di Angelo Branduardi a San Quirico d’Orcia, manco fosse la “fiera dell’est”.

La rinuncia agli eventi è condita dalle solite minacce di querele temerarie nei confronti di chi ha cercato di fare chiarezza sull’attività dell’associazione culturale che sembra essere una cosa tutta in famiglia (Barelli).

Da quelle poche righe scritte da una famiglia di avvocati (Barelli-Martines, ndr) in questo comunicato stampa emerge invece la notizia vera e cioè che il Comune di Viterbo ha negato il patrocinio dei due appuntamenti in programma.

La presidente Dominga Martines scrive testualmente: “Preso atto altresì di singolari comunicazioni  pervenuteci da parte del comune di Viterbo, da noi prontamente riscontrate, ed alle quali è conseguito il rifiuto del patrocinio, anche solamente non oneroso per le nostre iniziative di rilevanza nazionale, si è ritenuto, in accordo con i nostri partner, di non dover procedere alla organizzazione delle stesse in un contesto come quello di Viterbo dove esse e la nostra presenza evidentemente non sono gradite  e di  svolgerle invece in altra località“.

Notizia nelle notizie nella chiosa di queste poche righe: “…diamo  appuntamento per l’evento del 16 Luglio con Angelo Branduardi presso la meravigliosa Cappella di Vitaleta a San Quirico d’Orcia nell’ambito del Caffeina Emporio Letterario di Pienza 2022.”

Va con dios… e buena suerte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.