Viterbo – Miscelazione fraudolenta, sequestrato carburante dopo controlli dell’agenzia delle dogane

Le attività di controllo sono state possibili grazie al laboratorio chimico mobile

VITERBO – I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Viterbo, unitamente all’Ufficio
Antifrode – Sezione Laboratorio della DT IV – Lazio e Abruzzo, hanno svolto, nei giorni scorsi, un’attività di verifica avente come scopo il controllo della qualità dei carburanti e dei prodotti energetici in commercio nel territorio per  appurare l’eventuale  presenza di miscelazioni fraudolente (“designer fuels”, miscelazioni con solventi di risulta o con prodotti agevolati).
L’attività, posta in essere avvalendosi delle dotazioni tecnologiche all’avanguardia installate sui
nuovi Laboratori Chimici Mobili a disposizione dell’Agenzia, ha permesso di avvalorare il lavoro di controllo portato avanti dagli Uffici coinvolti; la presenza in loco dei funzionari chimici del Laboratorio Chimico di Roma con la struttura mobile ha consentito di ottenere dei risultati
nell’arco di poche ore, garantendo un immediato riscontro all’ attività di investigazione e di
sorveglianza dell’Ufficio delle Dogane di Viterbo.
L’operazione antifrode congiunta ha permesso di rilevare una percentuale del 13% di difformità
nei campioni di gasolio analizzati a cui è seguito il sequestro dei relativi serbatoi di carburanti.

One Reply to “Viterbo – Miscelazione fraudolenta, sequestrato carburante dopo controlli dell’agenzia delle dogane”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *