Viterbo – Rocco Mastroianni nuovo comandante dei vigili del fuoco

Esperto di emergenze post-sismiche ha collaborato a diverse missioni

VITERBO – Il nuovo comandante dei vigili del fuoco di Viterbo è l’ingegnere Rocco Mastroianni, che ha assunto la guida del comando lo scorso 5 luglio, in seguito al passaggio di consegne con l’ingegner Franco Feliziani, promosso alla qualifica di dirigente superiore e destinato all’Ufficio centrale ispettivo del Dipartimento.

Nato nel 1964 a Lauria, in provincia di Potenza, Rocco Mastroianni ha conseguito la laurea in ingegneria civile presso l’Università degli Studi di Salerno nel 1991. In seguito a superamento di concorso pubblico ha iniziato la sua attività professionale come funzionario direttivo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco nel 1995, prestando servizio presso il Comando di Venezia. Nel 1999 si è trasferito a Roma, prestando servizio presso il Centro studi ed esperienze, la Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica e l’Ufficio del Capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, dove ha rivestito la funzione di vicario del dirigente.

Nominato primo dirigente nel 2017, a gennaio 2018 è stato assegnato alla Direzione regionale dei vigili del fuoco per la Campania con l’incarico di dirigente addetto alla prevenzione incendi.

Nel settembre 2018 ha assunto l’incarico di dirigente dell’Ufficio sicurezza volo, qualità, formazione e standardizzazione e nel giugno 2020 quello di dirigente vicario del Comando di Roma.

Nel corso della sua carriera l’Ing. Mastroianni ha inoltre fatto parte di gruppi di lavoro per la definizione di norme di prevenzione incendi e di commissioni e tavoli tecnici anche interministeriali, come la Commissione impianti sportivi presso il CONI, la Commissione consultiva ai sensi del decreto legislativo 81/2008 presso il Ministero del lavoro e il Tavolo tecnico sugli attraversamenti di linee ferroviarie presso il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

Ha preso parte alle emergenze post sismiche in Marche-Umbria (1997), in Emilia Romagna (2012) e nel Centro Italia (2016), assumendo nell’ambito di quest’ultima l’incarico di vice comandante del campo base di Cittareale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *