Latina – Il Tar accoglie ricorso, decade sindaco Coletta

Si torna alle urne in 22 sezioni. Il primo cittadino: “La mia coscienza è pulita. Il dato delle sezioni ha evidenziato un problema competenze”

LATINA – Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso del voto del 3 e 4 ottobre 2021 annullando così la proclamazione degli eletti e l’esito in ventidue sezioni per la città di Latina. Decade quindi il sindaco Damiano Coletta, eletto con la coalizione di centrosinistra, e l’intero Consiglio comunale.

“La mia coscienza è pulita. Il dato delle sezioni ha evidenziato un problema competenze, ci sono stati scrutatori con inesperienza”. Lo ha detto all’agenzia Dire il sindaco di Latina, Damiano Coletta, commentando la decisione del Tar del Lazio che ha accolto uno dei ricorsi sulle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre 2021 annullando così la proclamazione degli eletti e l’esito in 22 sezioni su 116.

La decisione dei giudici amministrativi comporta la decadenza dello stesso Coletta e dell’intero Consiglio comunale e il ritorno alle urne per le sezioni oggetto della contestazione.

“E’ ancora presto, più avanti capiremo le motivazioni della sentenza. Mi riservo di fornire più avanti delle dichiarazioni puntuali ora è ancora presto. Al momento non ho elementi per ipotizzare delle date per tornare a votare in quelle sezioni e comunque sarà il ministero dell’Interno a dirlo”, ha concluso Coletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.