Roma – Va a 293 chilometri orari sul GRA e si schianta contro un guardrail: il video virale sui social

ROMA – Va a 293 chilometri orari sul GRA e si schianta contro un guardrail: il drammatico incidente è stato filmato da un passeggero ed è diventato virale sui social.

Nella serata di lunedì 18 luglio, si è consumata una tragedia stradale che ha portato alla prematura scomparsa di un giovane di 21 anni residente a Roma. L’incidente è stato documentato tramite un video girato dal passeggero che si trovava all’interno di un’auto che viaggiava quasi a 300 km/h, come indicato dal cruscotto. Mentre la super car sfrecciava a tutta velocità, in sottofondo si sentiva musica rap ad alto volume. La clip, poi, si chiude bruscamente tra le urla ne momento in cui l’auto si schianta percorrendo il Grande Raccordo Anulare.

La vittima era il conducente della vettura mentre il video, diventato rapidamente virale sui social, è stato immortalato da un amico del 21enne. L’amico è rimasto gravemente ferito insieme a una ragazza che occupava uno dei sedili posteriori della vettura. Entrambi vertono di condizioni gravissime.

Una corsa folle fino a raggiungere quasi 300 chilometri orari finita con la morte di un ragazzo di 22 anni. Tutto filmato da un amico. È successo lunedì notte sul Grande Raccordo Anulare di Roma.

A perdere la vita Orsus Brischetto, ragazzo di origine rom di Aprilia, che si trovava al volante di un’auto Audi R8. Sono invece rimasti feriti l’amico che era con lui e una ragazza incinta.

Era quasi mezzanotte quando l’auto, come si vede dal video, si è schiantata a grandissima velocità contro il guardrail, non lontano dall’area di servizio Casilina est. Il giovane avrebbe perso il controllo del coupè e non ci sarebbe stato nulla da fare.

Sulle cause per ora niente viene escluso, anche la gara clandestina finita male. Brischetto è morto poco dopo essere arrivato in ambulanza al policlinico Tor Vergata.

L’amico della vittima, Nicholas Calì, è stato immediatamente sottoposto a cure al policlinico Casilino e non è mai stato in pericolo di vita. La ragazza invece è stata soccorsa all’Umberto I e subito dimessa. I due verranno presto sentiti dalle forze dell’ordine.

Sia Brischetto che Calì sono nomi conosciuti alle forze dell’ordine, in particolare al Gico e alla guardia di finanza, Nelle loro famiglie sarebbero presenti alcuni intermediari nel traffico di droga tanto che del fatto è stata informata anche la squadra mobile di Roma.

Nella sua corsa forsennata, l’auto che si è schiantata sul GRA avanzava zigzagando tra le auto in transito fino a quanto il guidatore non ha perso il controllo del mezzo, impattando contro un guardrail. A questo punto, la super car si è ribaltata più volte per poi travolgere un’auto guidata da una donna incinta.

La vittima e l’amico che ha girato il video sono estratti dalle lamiere del veicolo dai vigili del fuoco della squadra 21 A di Frascati entrambi ancora vivi. Le condizioni del conducente, tuttavia, sono presto apparse disperate e il ragazzo si è infine spento al policlinico Tor Vergata poco dopo il suo arrivo presso il nosocomio romano. L’amico, invece, è stato indirizzato verso il policlinico Casilino in codice rosso in prognosi riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *