Tarquinia – Muscari Tomajoli: il Montepulciano Aita premiato a Giro di Vino

 

TARQUINIA – Altro riconoscimento per Marco Muscari Tomajoli e l’omonima azienda vinicola di Tarquinia, che lo scorso 25 luglio è stato premiato con il suo ultimo prestigioso vino,  prodotto dalla migliore selezione di uve Montepulciano e ispirato alla divinità etrusca degli inferi da cui prende il nome: Aita, è stato riconosciuto come miglior rosso nell’ambito dell’edizione 2022 di Giro di Vino -TusciAutoctona, che si è svolta al Garden ed Enoteca Linea Verde Nicolini di Capranica,

Tra i vini autoctoni della Tuscia che hanno impreziosito le degustazioni, Aita ha ottenuto 91.38 centesimi, allargando così la bacheca di riconoscimenti che i vini della pur giovane Azienda hanno collezionato in questi anni.

Per il Montepulciano che ha debuttato lo scorso autunno il premio arriva dopo un apprezzamento generalizzato da parte di critici, assaggiatori e, soprattutto, da parte degli appassionati: un vino nato per essere prodotto di eccellenza, per raccontare il territorio e della sua storia in ogni elemento che lo caratterizza: dal nome all’etichetta, realizzata come per gli altri vini dall’artista Guido Sileoni, pensando all’espressività della terra che rappresenta.

Di recente, era stato il Velka, il rosato targato Muscari Tomajoli, a esser premiato a Napoli come meritevole di un posto – il diciassettesimo, nel dettaglio – nella classifica della Guida 50 Top Italy Rosè 2022 che, appunto, segnala i migliori cinquanta rosati in Italia.

b.f.

One Reply to “Tarquinia – Muscari Tomajoli: il Montepulciano Aita premiato a Giro di Vino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *