Roma e provincia, controlli a raffica per contrastare la “mala-movida”. Le lunghe notti dei carabinieri”

Durante i controlli arrestate 6 persone, 23 denunciate ed elevate multe ad attività commerciali

ROMA – Lo scorso fine settimana, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno effettuato una serie di controlli su tutto il territorio di competenza, dal centro storico della Capitale alle periferie e fino ai comuni limitrofi, al fine di garantire maggior sicurezza ai tanti turisti presenti e prevenire e reprimere ogni forma di illegalità e degrado.

Sotto la lente sono finite anche le aree interessate, nelle ore notturne, dalla movida. Al termine dell’attività sono state oltre 1000 le persone identificate – delle quali 6 arrestate e 23 denunciate a piede libero – oltre 300 veicoli e 62 esercizi commerciali controllati.

ZONE MOVIDA DELLA CAPITALE

I Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, unitamente ai colleghi del Gruppo di Roma, nell’area storica del quartiere Trastevere, hanno identificato e denunciato un 20enne dell’Afghanistan, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso a cedere 2 dosi di hashish ad un giovane, identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma. A seguito di diverse segnalazioni giunte al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in piazzale dei Navigatori dove un cittadino guineano, 30enne senza fissa dimora e con precedenti, stava danneggiando le autovetture in sosta. Alla vista dei Carabinieri l’uomo, in evidente stato di agitazione e con una grossa pietra in mano, si avvicinava minacciosamente verso di loro. Quando i militari gli hanno intimato di fermarsi mostrando il taser in dotazione, il 30enne desisteva venendo bloccato e denunciato. È stato poi trasportato da personale del 118 presso l’ospedale “Sant’Eugenio” dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.

PERIFERIA EST

I Carabinieri del Gruppo di Frascati hanno eseguito a Frascati, Grottaferrata e nella periferia est romana, tra Tor Bella Monaca, e Rocca Cencia, mirati posti di controllo alla circolazione e perquisizioni, arrestando tre persone trovate in possesso di 111 dosi di cocaina e 20 di marijuana. Denunciate anche due persone, di cui una trovata in possesso di uno sfollagente e uno in possesso di alcuni grammi di hashish ad uso personale.

Elevate anche contravvenzioni al codice della strada ad alcuni automobilisti.

OSTIA E LITORALE ROMANO

I Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno denunciato una 39enne romana per invasione di terreni recidiva, poiché ha abusivamente occupato con una tenda uno spazio ubicato all’interno di un camping internazionale di Ostia, dove si era furtivamente introdotta. Denunciato anche un 60enne egiziano trovato in possesso di un martello, occultato all’interno di una borsa, con il quale, poco prima, aveva minacciato un connazionale. I Carabinieri hanno poi sorpreso un 48enne romano fuori della propria abitazione, dove doveva trovarsi ai domiciliari per precedenti reati.

Deferiti in stato di libertà anche un 28enne trovato in possesso di 3 g di hashish e un 24enne romano sorpreso alla guida della sua auto con un tasso alcolemico superiore al consentito. I Carabinieri di Ostia hanno poi eseguito accertamenti presso diversi locali del litorale, sanzionando, per la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo alimentare, il titolare di una pizzeria e il gestore di uno stabilimento balneare. Per quest’ultimo è stata avanzata anche la proposta di chiusura per carenze igienico-sanitarie.

LAGO DI BRACCIANO E LAGO DI MARTIGNANO

In mattinata, alcuni bagnanti della spiaggia presso il lago di Martignano hanno segnalato ai Carabinieri della Stazione di Anguillara Sabazia la presenza di un uomo che si aggirava nudo.

All’arrivo dei militari, l’uomo, un 47enne della provincia di Livorno, si è opposto all’identificazione aggredendoli con calci e pugni e ferendoli lievemente, ma è stato bloccato e portato in caserma, dove è stato arrestato con le accuse di oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Sempre nell’area circostante al lago di Martignano, i Carabinieri della Compagnia di Bracciano, unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria e i Carabinieri Forestali della Stazione di Manziana, e con l’ausilio di personale della Polizia Locale e dei Guardia Parco di Bracciano, hanno sanzionato 43 persone per bivacco abusivo, 4 persone per guida in area sottoposta a vincolo paesaggistico e 4 persone per transito in zona a traffico limitato.

Grazie al fiuto del cane “Dingo”, invece, i Carabinieri hanno individuato e sanzionati, due giovani trovati in possesso di alcune dosi di hashish.

Nella notte, gli stessi Carabinieri della Compagnia di Bracciano hanno eseguito verifiche presso i comuni lungo il lago, luogo di ritrovo di giovani e turisti.

Nel corso di posti di controllo lungo le vie principali, i Carabinieri hanno denunciato un 60enne romano che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti dello stato di ebbrezza alcolica e per uso di sostanze stupefacenti e un 28enne albanese trovato in possesso di 15 g di hashish e 6 g di marijuana.

Un 62enne è stato denunciato per evasione poiché trovato all’esterno di una comunità terapeutica dove doveva trovarsi agli arresti domiciliari. L’uomo si è allontanato senza alcun motivo o autorizzazione.

I Carabinieri hanno poi sorpreso un 30enne romano mentre cercava di allontanarsi dopo avere sottratto da un terreno privato un tagliaerba ed alcuni attrezzi da giardino. È stato denunciato per tentato furto aggravato.

Una 23enne romana è stata invece segnalata all’Ufficio Territoriale del Governo perché trovata in possesso di 13 g di hashish.

Infine, i Carabinieri hanno multato, per 300 euro, un 44enne polacco sorpreso mentre esercitava la pesca sportiva con natante trainato da motore.

CIVITAVECCHIA

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato 2 persone, un uomo 46enne e una donna 28enne; l’uomo, colto più volte a violare la misura detentiva domiciliare alla quale è in atto sottoposto presso la propria abitazione, è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale Nuovo complesso Borgata Aurelia dei militari della Sezione Radiomobile di Civitavecchia, la donna invece, è stata arrestata e dovrà rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno effettuato la perquisizione domiciliare rinvenendo diversi grammi di stupefacente del tipo cocaina, denaro contante, un bilancino elettronico di precisione e materiale utile per il confezionamento delle dosi. Dopo l’arresto è stata condotta presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Giro di vite anche nei confronti degli assuntori: ben 6 le persone, con età compresa tra i 18 e i 26 anni, trovate in possesso, soprattutto sul lungomare, di modiche quantità di stupefacenti, tipo hashish e cocaina.

Nel corso del medesimo servizio, sono state infine denunciate altri 2 soggetti per i reati di guida in stato di ebbrezza e con patente revocata.

COLLEFERRO

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno eseguito mirati posti di controllo lungo le arterie stradali principali che collegano i vicini comuni alla Capitale, ad esito dei quali hanno denunciato un 25enne albanese che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, una 44enne di Velletri resasi responsabile di lesioni personali gravi causate a seguito di un sinistro stradale e un 37enne di Colleferro sorpreso alla guida della sua autovettura con tasso alcolemico superiore al consentito.

I Carabinieri hanno poi denunciato un 17enne italiano trovato in possesso di tre pezzi di hashish, per un peso complessivo di 20 g, e un coltellino, e una 19enne italiana trovata in possesso di un coltello pieghevole.

Sanzionati anche tre giovani trovati in possesso di alcuni grammi di cocaina.

MONTEROTONDO

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo, infine, hanno denunciato un 32enne di Montorio Romano e un 28enne cubano che, fermati a bordo dei rispettivi veicoli durante un controllo alla circolazione stradale, il primo veniva riscontrato positivo all’alcoltest ed il secondo si rifiutava di eseguirlo.

Deferiti all’Autorità Giudiziaria anche un 21enne di Capena trovato in possesso di un coltello e un 33enne di Mentana trovato in possesso di 4 dosi di cocaina e 2 di hashish e segnalati alla Prefettura due giovani per possesso alcune dosi di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.