Da Parigi a Viterbo arriva la “cena in bianco”, tutti insieme a piazza San Faustino

VITERBO –  Il primo Diner en Blanc nasce in Francia,  nel 1988 su iniziativa di François Pasquier, benestante parigino che, tornato a Parigi dopo un lungo soggiorno in Polinesia, invitò alcuni suoi amici a un picnic nel Bois de Boulogne, consigliando loro di partecipare vestiti di bianco così che potessero riconoscersi dopo tanti anni. Da quella data l’evento si ripete una volta all’anno, in diverse parti del mondo, sempre in un luogo pubblico e prestigioso.

A Viterbo è dal 2016 che la Proloco ha registrato il marchio e dato vita al bianco evento serale.

L’edizione di quest’anno sarà venerdì 26 agosto a piazza San Faustino, per l’ occasione la chiesa sarà aperta e visitabile.  “Oltre a mangiare e premiare il gruppo “in bianco” più originale, racconteremo la storia del quartiere, uno dei primi della città, e dell’omonima chiesa”. afferma Irene Temperini della Proloco. “White Dinner a piazza San Faustino per combattere il degrado e l’ insicurezza che hanno colpito questa zona. Un luogo che assume un doppio significato: la città che riparte da un quartiere riqualificato. Infatti, organizzeremo altre attività culturali per far rinascere la zona”. Ha dichiarato la sindaca Chiara Frontini.

Ci saranno sedie, tavoli, musica e premi, i partecipanti dovranno versare una quota di 8 euro,  per il resto, portarsi il cibo da casa, insieme ad allegria e voglia di stare insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *