“Il tema della disabilità è priorità per la Lega Umbria”: tavola rotonda con amministratori regionali e locali

Incontro della Lega Umbria sulla disabilità, uno dei temi fondamentali del programma di Governo di Matteo Salvini. Il partito ha organizzato una tavola rotonda tematica di confronto e condivisione interna con gli amministratori regionali, locali e con i militanti della Lega Umbria, alla quale è stata invitata a partecipare Erika Stefani. Un evento molto partecipato, utile al partito per raccogliere esperienze, progetti ed esigenze delle amministrazioni locali e confrontarle con le dinamiche che intervengono a livello regionale e governativo.

“Nella formazione del Governo Draghi – è stato spiegato – Matteo Salvini ha fortemente voluto un ministro per le disabilità, che potesse essere più vicino a situazioni di disagio sociale e più presente su questioni fondamentali che interessano milioni di italiani, uomini e donne, bambini, anziani e le loro famiglie troppo spesso dimenticate in passato”.

Sono intervenuti la governatrice dell’Umbria Donatella Tesei e l’assessore regionale Luca Coletto, i candidati della Lega Umbria alle Politiche del 25 settembre Virginio Caparvi, Valeria Alessandrini, Luca Briziarelli, Simone Pillon, Federico Brizi, Maria Cristina Canuti, sindaci e amministratori del territorio della Lega Umbria: per Foligno il sindaco Stefano Zuccarini e l’assessore Agostino Cetorelli, per Terni l’assessore Cristiano Ceccotti, per Umbertide il sindaco Luca Carizia, per Cannara il sindaco Fabrizio Gareggia e l’assessore Silvana Pantaleoni, per Giano dell’Umbria il sindaco Manuel Petruccioli, per Polino il sindaco Remigio Venanzi. Ha moderato il consigliere regionale Lega Umbria Paola Fioroni.

“In questo anno abbiamo lavorato per creare un sistema di diritti, dopo tanti anni in cui il mondo della disabilità è stato considerato secondario rispetto ad altri interessi – ha spiegato Erika Stefani – Deve invece essere una priorità, perciò abbiamo voluto questo incontro, un dialogo tra le Amministrazioni a tutti i livelli. Per l’Umbria abbiamo stanziato 7,7 milioni di euro, fondi che abbiamo scelto di ripartire alle realtà locali proprio perché conoscono il territorio e possono metterli a terra, attraverso progetti concreti”.

“Sul tema della disabilità il nuovo governo regionale ha, tra i primi atti, portato il fondo Prina (Piano regionale integrato per la non autosufficienza) al massimo livello mai finanziato, 4,5 milioni di euro l’anno – ha spiegato Donatella Tesei insieme all’assessore Luca Coletto – e varato il progetto per la Clinica Nazionale per la disabilità, volta a fornire prestazioni adeguate di diagnosi ai soggetti gravemente disabili, in collaborazione con l’Istituto Serafico di Assisi. In due anni – ha concluso la Tesei –  il governo regionale è stato in grado di istituire un complesso di misure strutturali a sostegno di famiglia e natalità per circa 30 milioni di euro l’anno, interventi mai realizzati in passato”.

E’ stato un momento di confronto interno al partito molto utile per raccogliere elementi ed esperienze su un tema fondamentale come quello della disabilità – hanno spiegato dalla Lega Umbria – Ora abbiamo materiale per confrontarci con l’esterno, vale a dire con le associazioni del territorio, con le quali organizzeremo un nuovo incontro per cercare di fare sintesi tra le esperienze amministrative e i portatori di interesse, magari iniziando a coinvolgere anche il mondo dei giovani che su questo tema può e deve essere presente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *