Viterbo rinnova il Patto d’amore con la Madonna de La Quercia (programma e divieti)

VITERBO –  Si inizierà sabato 10 settembre, alle ore 21, con la processione con l’immagine della Madonna per le vie del piccolo borgo de La Quercia,  mentre domenica 11  quella solenne del Patto d’Amore,  che partirà  alle 16.30 dal quartiere del Paradiso, a piedi fino al Santuario de La Quercia. Una camminata, guidata dal vescovo Lino Fumagalli e dalla sindaca Frontini, a cui prendono parte le Confraternite, gli Ordini cavallereschi e religiosi, il Clero, le autorità civili e militari e la popolazione viterbese. In testa alla processione ci saranno i figuranti del corteo delle Famiglie nobili di Viterbo, gli sbandieratori e i musici del centro storico e del Pilastro.

La storia
Inizia nel 1417 quando mastro Battista Luzzante fece dipingere l’immagine della Vergine Maria su di una tegola piana ad un pittore chiamato Monetto. L’opera viene successivamente appesa ad una quercia. L’inizio del culto alla Madonna della Quercia comincia nel 1467 quando un cavaliere inseguito dai nemici si gettò ai piedi della quercia dove era appesa la sacra immagine e divenne miracolosamente invisibile ai suoi inseguitori. C’è poi una seconda versione che racconta di una grave pestilenza che in quello stesso anno sconvolse l’Alto Lazio e 30mila devoti accorsero sotto la quercia ad invocare pietà. Dopo una settimana di preghiera, inspiegabilmente, la peste cessò.

Così ogni anno, da secoli, i viterbesi onorano la Madonna con questo antico rituale, per il quale il Comando di Polizia Locale ha emanato l’apposita ordinanza (n. 670 del 6-9-2022) con provvedimenti riguardanti il traffico e la sosta veicolare. Questi i principali: divieto di sosta dalle ore 19 di sabato 10 settembre a La Quercia, in piazza e via del Santuario, via del Passetto, piazza della Pace, via del Risorgimento. Per consentire lo svolgimento della processione, nelle suddette vie, a partire dalle ore 21, sarà interrotta la circolazione veicolare.

Il giorno successivo (domenica 11 settembre), divieto di sosta a partire dalle 14,30 nel piazzale antistante la chiesa di santa Maria del Paradiso, via del Paradiso, viale Trieste, in piazza e in via del Santuario (da viale Trieste e via del Santuario). A partire dalle ore 16,30, limitatamente al passaggio della processione, sarà interdetta la circolazione veicolare nelle vie sopra menzionate. Durante lo svolgimento della processione, interruzione della circolazione veicolare anche su via Po, in direzione viale Trieste, salvo l’accesso dei residenti a via Milano e via Po.

Dalle ore 14,30 dell’11 settembre sarà inoltre istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in via Gorizia, ambo i lati tra via Zara e viale Trieste, e in via Zara, nel tratto tra via Gorizia e via Pola.

La versione integrale dell’ordinanza è consultabile alla sezione albo pretorio del sito del comune di Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *