Covid, Santori (Lega): “Vergogna mascherine, procura faccia nomi prima del voto”

ROMA – “Quanto emerso sulla stampa oggi è scandaloso: 11 milioni di euro pagati per mascherine mai arrivate a destinazione, pagate con soldi dei cittadini del Lazio. Una vergogna di cui Zingaretti deve dare immediatamente conto.

Soprattutto: pretendiamo che ora, visto che la notizia è pubblica, venga dato immediatamente conto dei nomi delle persone coinvolte in questa vicenda, e che venga fatto prima del voto.

Se vale il principio dell’interesse pubblico di certe notizie che si è ritenuto ‘doveroso trasmettere prima delle elezioni’ proprio perché ‘riguardava candidati ed erano informazioni utili’, allora, deve valere quando il nome in ballo è quello del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, oggi candidato alla Camera dei Deputati.

Simili doppiopesismi sono intollerabili: si diano agli elettori gli elementi per scegliere, davvero, chi merita di rappresentarli nelle istituzioni. Non si può tacere lo spreco di risorse cui abbiamo assistito nel mesi del covid, a partire dalla gestione Arcuri: proprio su questo sto presentando un esposto alla corte dei conti”. Lo dichiara il consigliere capitolino della Lega, e candidato alla Camera dei Deputati nello stesso collegio di Zingaretti, Fabrizio Santori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *