Giorgia Meloni “bastarda”. Saviano a processo per diffamazione

Giorgia Meloni “bastarda”. Per il pm Pietro Pollidori ci sono pochi dubbi. Roberto Saviano diffamò la leader di Fratelli d’Italia. A metà novembre, al tribunale di Roma, si celebrerà la prima udienza del processo.

Durante una puntata di Piazzapulita su La7 a dicembre 2020, Saviano si era riferito alla Meloni chiamandola “bastarda”. L’appellativo fu espresso nell’ambito di una discussione sul tema dei migranti e sulla politica relativa alla gestione dei porti italiani.

Il passaggio della trasmissione “incriminato” è quello in cui l’autore di Gomorra, parlando della morte di un bambino della Guinea durante una traversata nel Mediterraneo, affermò: “Vi sarà tornato alla mente tutto il ciarpame detto sulle ong: “taxi del mare”, “crociere”… viene solo da dire bastardi. A Meloni, a Salvini, bastardi, come avete potuto? Come è stato possibile, tutto questo dolore descriverlo così? È legittimo avere un’opinione politica ma non sull’emergenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *