Viterbo, Riapertura anagrafe a Bagnaia, Frontini: “Daremo a tutti gli stessi servizi»

VITERBO – Riaperto ufficialmente l’ufficio anagrafe di Bagnaia, è accaduto questa mattina alla presenza della sindaca Chiara Frontini, dell’assessore Katia Scardozzi, addetta agli ex comuni e frazioni, del consigliere delegato alle politiche per l’innovazione tecnologica e digitale Simone Onofri. Era metà settembre quando la sindaca aveva dichiarato che entro un mese avrebbero riaperto i servizi al cittadino iniziando da Bagnaia e San Martino al Cimino, così dopo aver garantito alle frazioni rappresentanza in Comune con i consigli territoriali, anche questa promessa è stata mantenuta. Da oggi i bagnaioli, e non solo, potranno accedere al loro sportello anagrafe che si occuperà del rilascio dei certificati anagrafici, carta d’identità digitale e cartacea, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, copie conformi e autentica di firma. “Servizi primari che i cittadini hanno richiesto a gran voce e che grazie al grande impegno dell’assessore Katia Scardozzi, del consigliere delegato alle politiche per l’innovazione tecnologica e digitale Simone Onofri, del dirigente Mauro Vinciotti e del personale dell’anagrafe che si è messo a disposizione, è stato possibile riattivare e riportare nei nostri ex comuni”. Ha dichiarato Frontini.

L’anagrafe sarà aperta il lunedì mattina, dalle 9 alle 12,30, mentre il martedì, nella stessa fascia oraria, sarà aperto lo Sportello servizi al cittadino.
Ed ora si procede con la frazione di San Martino al CiminoMercoledì riapriremo anche lì. L’obiettivo è quello di dare a tutti gli stessi servizi” ha concluso la sindaca.
b.f.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *