Perugia – Si affaccia alla finestra, abbraccia un fucile e minaccia i passanti. Terrore in centro

PERUGIA – Attimi di puro terrore quelli vissuti dai passanti in pieno centro a Perugia. Un uomo, di origini ecuadoregne dell’85, si è affacciato dalla finestra di un appartamento, a ridosso della sede della Banca d’Italia, ha abbracciato un fucile e ha iniziato a minacciare la gente urlando frasi sconnesse.

In un attimo il centro di Perugia si è trasformato in un inferno. In piazza Italia, erano circa le 11 di ieri 4 novembre, sono subito arrivati agenti di polizia, carabinieri e guardia di finanza.

Tutti allertati dalle segnalazioni dei passanti, nel pieno dello svolgimento della Fiera dei Morti.

La zona dove era affacciato l’uomo fuori di se è stata subito messa in sicurezza.

L’uomo vestito in mimetica militare e bandana brandiva un fucile semiautomatico che a prima vista sembra essere una vera arma da guerra.

Dopo l’irruzione delle forze dell’ordine in casa si è scoperto che in realtà era un fucile per soft-air.

Dalle informazioni acquisite, gli agenti sono riusciti a risalire al nome dell’inquilino e ad individuare l’appartamento. Dopo aver constatato che l’uomo non risultava essere detentore di armi, i poliziotti hanno fatto accesso nell’appartamento dove hanno identificato il 37enne – in evidente stato confusionale – e rinvenuto, a seguito di perquisizione domiciliare, sparse in varie zone della casa, diverse armi da softair. Sentito in merito, l’uomo ha confermato di detenere le armi ad aria compressa che, contestualmente, venivano sottoposte a sequestro. Alla luce dei fatti accaduti, l’uomo verrà denunciato per procurato allarme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *