Montalto di Castro – Il programma del Teatro Padovani e l’avvio degli abbonamenti

MONTALTO – Dal 14 novembre al 9 dicembre il Teatro Comunale Lea Padovani apre la campagna abbonamenti 2022/2023 (rinnovo abbonamenti dal 14/11/2022 al 18/11/2022 – Nuovi abbonamenti dal 21/11/2022 al 9/12/2022). Una stagione che vede sette spettacoli di prosa con artisti fama nazionale e internazionale.

Il 10 dicembre Paolo Triestino e Daniela Scarlatti aprono il sipario con “Que Serà”: un capolavoro di Roberta Skerl. L’8 gennaio Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi saliranno sul palcoscenico mettendo in scena “Le verdi colline d’Africa”, per la regia di Sabina Guzzanti.

Il 17 febbraio sarà la volta di Lodo Guenzi con “Trappola per Topi” di Agatha Christie: una commedia “gialla” senza tempo e di straordinaria efficacia scenica.Il 25 febbraio Enrico De Caro in “Non è vero ma ci credo” del grande Peppino De Filippo con la regia di Leo Muscato che, pur lasciando invariati i contenuti originali, lo arricchisce con un finale “filosofico”per rendere più credibile il ravvedimento del protagonista e porre l’attenzione sull’universale “valore” del diritto alla felicità.

Il 18 marzo ritorna anche Lino Guanciale che con Francesco Montanari porta in scena “L’uomo più crudele del mondo” a seguire il 26 marzo Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta con “la Parrucca” di Natalia Ginzburg. La stagione di prosa si concluderà il 20 aprile con lo spettacolo “Bloccati dalla Neve” con Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere: una commedia brillante che ha come tema la convivenza tra persone diverse, sia per carattere, sia per il modo di concepire il mondo e la vita, in una situazione al limite, di estrema necessità.

Per richiedere o rinnovare l’abbonamento è possibile rivolgersi alla biglietteria del teatro dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00; martedì e giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:30.Per informazioni 0766/870115 Abbonamenti (7 spettacoli di prosa)Intero 1° Settore €105,00 Ridotto € 90,00 Intero 2° Settore € 90,00 Ridotto € 75,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *