La città “parlante” di Blera

Nella cittadina del viterbese arriva l’innovazione turistica

Blera si unisce agli oltre 150 comuni che hanno scelto le soluzioni innovative made in Skylab Studios per rivoluzionare l’esperienza turistica delle migliaia di visitatori che ogni anno esplorano il suo caratteristico borgo.

La cittadina apre così le sue porte al mondo intero ed è pronta a stupire tutti, persino i piccoli turisti, grazie all’adozione di tecnologie all’avanguardia come Qr Code, Realtà Aumentata e Realtà Virtuale.

Il progetto realizzato è stato finanziato da un contributo della Regione Lazio a seguito della vittoria del bando “Un Paese ci Vuole 2020”, un’iniziativa di notevole importanza che vuole valorizzare i piccoli comuni e il loro inestimabile patrimonio ricco di cultura, arte, tradizione e storia.

Per poter proteggere e tutelare queste realtà, è fondamentale lavorare con impegno per metterne in risalto i principali punti di interesse, i centri storici e le bellezza naturalistiche. Ecco quindi l’innovazione che sarà la chiave per accedere al patrimonio storico, agricolo e paesaggistico di Blera in modo coinvolgente e interattivo.

I turisti potranno andare alla scoperta di Blera grazie alla Segnaletica Turistica Interattiva, una soluzione innovativa già adottata da città come Roma, Milano, Genova, Siena, Ravenna e Cefalù, che accompagnerà ciascun visitatore lungo un percorso fatto di 4 punti di interesse.

L’affascinante borgo di Blera, che conserva secoli di storia, sarà raccontato dai pannelli della Segnaletica che, dotati di Qr Code, danno la possibilità di accedere a molteplici contenuti informativi h24.

Basta scansionare il Qr Code con la fotocamera del proprio dispositivo mobile per leggere una breve descrizione in più lingue del monumento, ascoltare l’audioguida, guardare la videoguida in Lingua dei Segni e avventurarsi in ben 4 immersivi Virtual Tour.

Questo genere di soluzioni permette di trasformare ogni comune in una città alla portata di tutti, con un occhio sempre fisso sul turismo del futuro, che sarà un turismo completamente accessibile e inclusivo.

“Un progetto che mette ancora più in evidenza l’importanza dell’innovazione applicata al turismo e alla cultura. – dice Leonardo Tosoni, art director di Skylab Studios, che ha sviluppato tutto il sistema – Oggi in qualsiasi momento della giornata sarà possibile conoscere le meraviglie di Blera ed essere accompagnati durante tutto il tempo da strumenti innovativi che ormai sono alla base dello sviluppo del turismo italiano e non solo.

Un plauso va all’amministrazione comunale e soprattutto all’assessore al turismo Daniele Ridolfi che ha avuto la visione di questo progetto che punta a far entrare il territorio di Blera nella nuova era dell’accoglienza turistica aprendo sempre più il Comune ai turisti provenienti da tutto il mondo.”

Anche i bambini potranno divertirsi durante la visita di Blera grazie a Clodia, una speciale guida a fumetti animata attraverso la Realtà Aumentata che sarà in grado di stupire i piccoli turisti e farli viaggiare con la fantasia.

L’illustratrice Silvia Amantini ha realizzato questa versione dell’elegante Cavallo Maremmano, simbolo del territorio di Blera, per far sì che, con un linguaggio semplice e chiaro, potesse raccontare tutti i segreti del borgo ai bambini, intrattenendoli e lasciandoli senza fiato. Basterà inquadrare il fumetto dopo aver scaricato l’app gratuita per la realtà aumentata Linkar®, per vedere magicamente Clodia prendere vita e parlare con i giovani turisti.

Grazie a tutte le soluzioni innovative adottate, visitare Blera sarà ancora più emozionante e soprattutto accessibile a chiunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *