Roma – “Sparkle Day 2023”, le bollicine italiane al Parco dei Principi

Tutte le bottiglie in degustazione dei settanta banchi d’assaggio

ROMA – Ed è andata in scena sabato 26 novembre l’edizione dello ” Sparkle 2023″ – in una location di assoluto prestigio “Parco dei Principi Grand Hotel & Spa” a due passi da Villa Borghese, nel cuore della capitale.

Settanta banchi di assaggio con degustazione di spumanti secchi da tutte le regioni d’Italia. L’evento legato alla presentazione della ventunesima edizione della Guida Sparkle 2023 edita dalla storica rivista di enogastronomia Cucina & Vini, ha sicuramente portato nella capitale fra le migliori cantine, aziende che hanno conquistato le ambite “5 sfere” – il prestigioso riconoscimento premierà 89 etichette tra le 860 presenti in guida, ossia il fior fiore della produzione spumantistica dello Stivale.

Tra le regioni spicca al primo posto per numero di etichette premiate la Lombardia, grazie ai 28 riconoscimenti ricevuti, 23 appartenenti alla denominazione Franciacorta DOCG e 5 all’area dell’Oltrepò Pavese; segue a quota 22 il Trentino con soli Trento DOC; 19 premi per il Veneto, tutti Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, salvo un Lessini Durello; poi Piemonte (7), Alto Adige (5), Puglia (2), Abruzzo (2), Lazio (2) e, con una cantina, Valle d’Aosta e Umbria.

La ventunesima edizione della nostra guida sollecita, come sempre, la riflessione sul bilancio di una stagione. Dopo oltre millecinquecento assaggi – sottolinea Francesco D’Agostino, Direttore di Cucina&Vini – la sintesi più efficace si effettua nel momento della degustazione finale, quando le migliori espressioni del Paese si incontrano e definiamo le 5 sfere. Il livello delle bollicine italiane è veramente elevatissimo, tanto da richiedere una grande concentrazione per definire i vini top. A noi piace però evidenziare come si sia alzata l’asticella dal punto di vista qualitativo e questo non soltanto nei territori classici”.

Vi presentiamo la nostra personale selezione:

Senza voler far torto a nessuno non potevamo che cominciare dall‘Azienda Uberti di cui abbiamo degustato “MAGNIFICENTIA” 2018, un Franciacorta Brut Satén frutto di una rigorosa selezione dei grappoli a cui segue una fermentazione sia in tini di rovere naturale da 32 Hl, sia in barriques di rovere francese da 225 L, sia in acciaio. Dopo il tiraggio, che avviene la primavera successiva la vendemia, il Franciacorta trascorre un periodo di oltre 40 mesi sui lieviti sviluppando la cremosità tipica del Satén. Dopo la sboccatura trascorrono almeno 6 mesi prima della messa in commercio. Colore giallo paglierino e perlage fine e persistente. Al naso prevalgono note floreali ma spuntano anche sentori legnosi, palato burroso, elegante e complesso. Il Magnificentia Satén è uno dei prodotti di punta della famiglia Uberti, vero e proprio esempio di recoltant-manipulant (come si definirebbero nella regione dello Champagne) storicamente legati alla viticoltura della Franciacorta e in particolare alla tipologia del Metodo Classico. Prezzo in azienda circa 37 euro.

Sempre della stessa azienda abbiamo degustato il “Quinque Cuvée 5 Vendemmie Extra Brut Franciacorta DOCG”, una Cuvée affascinante composta da 5 vendemmie di Chardonnay; un prodotto unico, fiore all’occhiello di una cantina in Franciacorta ai massimi livelli. Dopo una rigorosa selezione dei grappoli ed una leggera pigiatura, la fermentazione del mosto di ogni singola vendemmia avviene in tini di rovere naturale da 32 Hl permanendo sulla propria feccia nobile per circa 6 mesi. Il vino di ogni singola vendemmia viene trasferito in un unico tino contenente l’assemblaggio delle annate precedenti. Dopo il tiraggio in primavera, trascorre un periodo di oltre 80 mesi sui lieviti e dopo la sboccatura almeno 1 anno prima della messa in commercio. Si presenta di un giallo oro brillante con un perlage finissimo; al naso piacevolissime note evolute con sentori di mele cotogne e mele golden mature, al palato è suadente con un finale molto lungo. Prezzo alla vendita di circa 62 euro.

Andando avanti in questo fantastico percorso delle bollicine incontriamo l’Azienda Cà Del Bosco col suo famosissimo Annamaria Clementi 2014″ un Franciacorta Riserva prodotto da uve Chardonnay 76%, Pinot Nero 15%, Pinot Bianco 9%. L’Annamaria Clementi è il frutto della ricerca dell’eccellenza, sia in vigna che in cantina. Nel rispetto della filosofia di produzione le uve, raccolte a mano in piccole cassette, vengono prontamente codificate e raffreddate in celle frigorifere. Ogni grappolo viene selezionato da occhi e mani esperte, per poi beneficiare della esclusiva “spa del grappolo”. Un particolare sistema di lavaggio e idromassaggio dei grappoli, tramite tre vasche di ammollo e un sistema per la completa asciugatura. I vini base si ottengono esclusivamente da mosti di primissima spremitura. La fermentazione alcolica avviene in piccole botti di rovere realizzate con legni selezionati e stagionati per almeno 3 anni. Qui rimane sui propri lieviti per altri 6 mesi, svolgendovi anche la fermentazione malolattica. Nessun compromesso, nessuna concessione: solo il vino delle migliori botti, dei 22 vini base di origine, viene spillato per dare origine all’Annamaria Clementi. Una coppia di serbatoi volanti trasferisce i vini base per gravità, dalle barriques al serbatoio di assemblaggio. A seguire l’imbottigliamento e un lunghissimo affinamento a contatto con i lieviti, che si protrae per più di 8 anni per rendere il suo profilo unico: un Franciacorta assoluto. Il dégorgement avviene in assenza di ossigeno, utilizzando un sistema unico al mondo, ideato e brevettato da Ca’ del Bosco. Questo evita shock ossidativi e ulteriori aggiunte di solfiti e rende questi Franciacorta più puri, più gradevoli e più longevi. Infine ogni bottiglia confezionata viene marcata in modo univoco, per garantirne la tracciabilità. Dosage Zero. Nessuna aggiunta di liqueur. Prezzo alla vendita circa 115,00 € a 150,00.

Altra menzione per l’Azienda Pisoni col suo Trento Doc Extra Brut Riserva “Erminia Segalla 2014”. Spumante di grande eleganza e finezza grazie alla lunga maturazione, di almeno 80 mesi, in cantine scavate nella roccia. Vino dal colore giallo paglierino luminoso e con un perlage fine e persistente. Al naso è caratterizzato da un’elevata complessità: la componente fruttata si fonde con sentori floreali e profumi vegetali. Intenso è poi il sentore di lievito e croste di pane derivante dalla lunga permanenza del vino sulla propria feccia di fermentazione. In bocca conferma le sensazioni avute al naso. Vino decisamente secco, che sfocia in una gradevole nota vanigliata ben sostenuta nel suo corpo. Prezzo alla vendita circa 41 euro

Andando avanti nel nostro percorso incontriamo l’Azienda Maso Martis che proponeva il Trento Doc “Monsieur Martis Rosé de Noir Brut” 2017 dedicato ad Antonio Stelzer, fondatore di Maso Martis. Peculiarità di questo spumante è che è 100% Meunier, vitigno molto amato in Francia, in Trentino il Meunier è previsto dal disciplinare della Trento Doc ma ancora poco diffuso in regione. Maso Martis ha iniziato a utilizzare appieno questo vitigno con la vendemmia 1999, inserendolo come elemento distintivo della Madame Martis, la sua più prestigiosa cuvèe Riserva. Nel 2020 a trent’anni dalla fondazione, la famiglia Stelzer ha deciso di festeggiare l’anniversario presentando Monsieur Martis, il suo Meunier in purezza versione rosé.

Le uve pressate dolcemente lasciano il mosto a contatto con le bucce per favorire l’estrazione del colore e dei precursori aromatici più nobili, poi avvengono la fermentazione e una lunga permanenza del vino base sui lieviti. Conservato in serbatoi d’acciaio, viene imbottigliato la primavera successiva con l’aggiunta di lieviti selezionati, per un invecchiamento di 48 mesi. La sboccatura è del febbraio 2022. Il colore è inconfondibile, elegantissimo, di un ramato tenue. Piacevole e complesso, va servito non troppo freddo, anche oltre i dieci/dodici gradi. Prezzo alla vendita circa 70 euro

Terminiamo la nostra selezione della giornata con La Palazzola-Grilli Collezione Riesling Brut 2005 Il Riesling Brut Metodo Ancestrale ha un’effervescenza di estrema delicatezza, perfettamente integrata con l’alcol e l’acidità. Giallo paglierino, dal perlage fine e persistente, al naso evoca una bella traccia fruttata, mela e melone, per poi richiamare sentori molto complessi di gelso, camomilla e idrocarburi. In bocca è fresco, reattivo, lungo, con una bellissima acidità. Finale molto pulito, su note di frutta. Prezzo alla vendita circa 15 euro.

Se l’imminente arrivo delle feste fa rima con bollicine la guida Sparkle 2023 è un sicuro punto di riferimento dove orientarsi, in alto i calici!

La lista completa delle bottiglie in degustazione:

Valle d’Aosta
Institut Agricole Régional
Monchoisi Brut

Piemonte
Banfi
Alta Langa Riserva Cuvée Aurora 100 Mesi Pas Dosé 2011

Giulio Cocchi
Alta Langa Blanc de Noirs Pas Dosé 2016

Enrico Serafino
Alta Langa Riserva Zero Pas Dosé 2016

Gancia
Alta Langa Riserva Cuvée 120 Mesi Brut 2009

Ettore Germano
Alta Langa Riserva Blanc de Noirs Pas Dosé 2015

La Scolca
Soldati La Scolca D’Antan Brut 2010
Soldati La Scolca D’Antan Rosé Brut 2010

Lombardia

Ballabio
Farfalla Noir Collection n° 9 Rosé Extra Brut

Alessio Brandolini
I GER Pas Dosé 2016

Monsupello
Blanc de Blancs Extra Brut

Rossetti & Scrivani
Pinot Nero Brut

Conte Vistarino
Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero Saignée della Rocca Rosé Extra Brut

Barone Pizzini
Franciacorta Naturae Edizione 2018
Franciacorta Riserva Bagnadore Dosaggio Zero 2014

Bonfadini
Franciacorta Veritas Brut Nature

Bosio
Franciacorta Riserva B.C. Dosaggio Zero 2011

Ca’ del Bosco
Franciacorta Riserva Cuvée Annamaria Clementi Dosage Zéro 2013
Franciacorta Riserva Vintage Collection Dosage Zéro Noir 2013
Franciacorta Riserva Cuvée Annamaria Clementi Rosé Extra Brut 2013

Ferghettina
Franciacorta Extra Brut 2015
Franciacorta Eronero Extra Brut 2014

Fratelli Berlucchi
Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Zero 2013

Guido Berlucchi
Franciacorta Riserva Palazzo Lana Extrême Extra Brut 2011

Le Marchesine
Franciacorta Riserva Secolo Novo Dosage Zéro 2013

Marzaghe
Franciacorta Superno Dosaggio Zero

Mirabella
Franciacorta Riserva Døm Dosaggio Zero 2015
Franciacorta Satèn 2018

Monte Rossa
Franciacorta Cabochon Doppio Zero Brut Nature 2016

Monzio Compagnoni
Franciacorta Riserva Noir Brut Nature 2012

Mosnel
Franciacorta Riserva Pas Dosé 2007

Quadra
Franciacorta Riserva Pìné Rosé Raccolta 2012

Uberti
Franciacorta Riserva Sublimis Dosaggio Zero 2014
Franciacorta Quinque Extra Brut
Franciacorta Magnificentia Satèn 2018

Villa Franciacorta
Franciacorta Diamant Pas Dosé 2016

Trentino

Altemasi
Trento Riserva Graal Brut 2015

Balter
Trento Riserva Pas Dosé 2015

Cantina Rotaliana
Trento Riserva R Brut 2012

Cantina Toblino
Trento Riserva Vent Extra Brut 2015

Cantine Monfort
Trento Le Général Dallemagne Extra Brut 2015

Cesarini Sforza
Trento 1673 Noir Nature 2017
Trento Riserva 1673 Extra Brut 2014
Trento Riserva Aquila Reale Brut 2012

Ferrari
Trento Riserva Perlé Nero Extra Brut 2015
Trento Riserva Perlé Bianco Brut 2015
Trento Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Rosé Extra Brut 2010

Letrari
Trento Riserva Quore PieNne Extra Brut 2016
Trento Riserva del Fondatore 976 Brut 2011
Trento Riserva + 4 Rosé Brut 2011

Mas dei Chini
Trento Riserva Inkino Carlo V Brut 2012

Maso Martis
Trento Monsieur Martis Rosé de Noir Brut 2017

Moser
Trento Brut Nature 2016
Trento Blanc de Noirs Extra Brut 2015
Trento 51,151 Brut

Pisoni
Trento Riserva Erminia Segalla Extra Brut 2014

Rotari
Trento Riserva Flavio Brut 2014

Zeni
Trento Riserva Maso Nero Blanc de Noir Extra Brut 2016

Alto Adige

Arunda
Alto Adige Talento Riserva Extra Brut 2016

Cantina Kurtatsch
Alto Adige Riserva 600 Blanc de Blancs Pas Dosé 2016

Franz Haas
Alto Adige Pinot Nero Pas Dosé 2016

Kettmeir
Alto Adige Riserva 1919 Extra Brut 2016

Lorenz Martini
Alto Adige Riserva Comitissa Pas Dosé 2018

Veneto

Adami
Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Vigneto Giardino Asciutto 2021
Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry

Andreola
Valdobbiadene Rive di Soligo Mas de Fer Extra Dry 2021
Valdobbiadene Rive di Rolle Vigna Ochera Dry 2021
Valdobbiadene Cartizze Dry 2021

BiancaVigna
Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Collalto Extra Dry 2021

Borgoluce
Valdobbiadene Rive di Collalto Extra Dry 2021

Bortolomiol
Valdobbiadene Prosecco Superiore Ius Naturae Brut 2021

Col Vetoraz
Valdobbiadene Cuvée 13 Extra Dry 2021

La Tordera
Valdobbiadene Rive di Vidor Tittoni Dry 2021

Le Colture
Valdobbiadene Prosecco Superiore Cruner Dry

Le Manzane
Conegliano Valdobbiadene 20.10 Extra Dry 2021

Marsuret
Valdobbiadene Prosecco Superiore Il Soller Extra Dry

Sorelle Bronca
Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Farrò Particella 232 Extra Brut 2021
Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Rua Particella 181 Brut 2021

Val d’Oca
Valdobbiadene Prosecco Superiore Uvaggio Storico Dry

Valdo
Valdobbiadene Superiore di Cartizze Cuvée Viviana Dry

Villa Sandi
Valdobbiadene Superiore di Cartizze La Rivetta Brut 2021

Dal Maso
Durello Lessini Riserva Pas Dosé 2018

Umbria

La Palazzola-Grilli
Collezione Riesling Brut 2005

Lazio

Vigne del patrimonio
Alaenne
Alarosa Brut

Abruzzo
Marramiero
Brut
Rosé Brut

Puglia
D’Araprì
Daunia Bombino Bianco RN Brut 2018
Gran Cuvée XXI secolo Brut 2015.

 di  Cristina Volpe Rinonapoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *