L’Aquila, prima “Fiera Internazionale del Tartufo”

Eventi, masterclass e degustazioni al Parco del Castello

L’AQUILA -Oltre 40 stand, circa 60 aziende coinvolte, eventi culturali, convegni scientifici, masterclass, degustazione di piatti a base di tartufo con la presenza di dieci buyer internazionali. Un laboratorio del gusto con gli studenti degli istituti agrari e alberghieri abruzzesi e “Mani in pasta”, esperienza sensoriale con l’Unione italiana ciechi.

Sono solo alcune delle iniziative in programma nel cartellone della prima edizione della Fiera internazionale dei Tartufi d’Abruzzo che si terrà dal 9 all’11 dicembre prossimo all’Aquila, nel parco del castello cinquecentesco, presentate oggi dal vice Presidente con delega all’agricoltura, Emanuele Imprudente.

Il programma dettagliato è stato illustrato in una conferenza stampa a Palazzo Silone, sede della Giunta regionale a L’Aquila. Presenti, oltre al vicepresidente Imprudente il vicesindaco di L’Aquila, Raffaele Daniele, il presidente della Camera di commercio Gran Sasso d’Italia, Antonella Ballone, il presidente della Camera di Commercio Chieti Pescara, Gennaro Strever, il presidente dell’Arap, Giuseppe Savini, il direttore generale dell’Arta, Maurizio Dionisio, il presidente della Federazione nazionale associazione tartufai italiana (FNATI), Fabio Cerretano.

Cercheremo di raccontare le qualità e il valore del nostro tartufo – ha detto il vice presidente ImprudenteUna grande scommessa per dare il giusto valore al nostro territorio poiché il nostro tartufo può vantare una sua identità, proprie qualità specifiche e una sua storia peculiare. Intendiamo proseguire e potenziare quel percorso di internazionalizzazione già avviato dalla Regione Abruzzo nei mesi scorsi all’Expo di Dubai, a Bruxelles, a Verona e Merano per presentare sulla scena internazionale, attraverso le nostre eccellenze enogastronomiche, la Terra d’Abruzzo. E’ un progetto dinamico come modello Abruzzo che intende coinvolgere tutti i soggetti parte in causa nella valorizzazione e promozione delle nostre eccellenze. Il nostro tartufo per anni ha fatto la fortuna di altre regioni, che acquistavano da noi la materia prima: ora la priorità è quella di potenziare in loco tutta la filiera di trasformazione e commercializzazione. Il programma della Fiera è stato dunque costruito intorno a questa pluralità di esigenze, coinvolgendo produttori, buyers internazionali, esperti dal punto di vista scientifico ed economico, il mondo delle scuola e delle università”.

In Fiera saranno presenti espositori, Truck Food da tutto il mondo, eventi rievocativi e di intrattenimento ma anche laboratori e dimostrazioni di ricerca dei Tartufi.

L’evento è promosso dalla Regione Abruzzo attraverso l’Azienda regionale attività produttive (Arap), nel suo ruolo di soggetto attuatore, in collaborazione con il Comune dell’Aquila, le Camere di commercio Gran Sasso d’Italia e Chieti Pescara, Arta Abruzzo e le associazioni di settore. Nella vetrina espositiva saranno protagonisti anche le altre eccellenze abruzzesi come zafferano, vino, olio, miele, ortofrutta, salumi e formaggi con la partecipazione di chef internazionali.
 Per saperne di più https://www.fieratartufidabruzzo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *