Ronciglione – Finisce fuori strada per sfuggire ai carabinieri, un arresto e tre denunce

Alla guida senza patente e con cocaina a bordo

RONCIGLIONE – Una persona tratta in arresto e tre denunciate per resistenza a pubblico ufficiale.
È questo è il risultato di un’attività condotta dai Carabinieri della Compagnia di Ronciglione mercoledì mattina a seguito di una mirata attività di controllo organizzata lungo la via Cassia, direttrice molto trafficata, che vedeva impegnati i militari della Stazione di Sutri e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile.
Un’autovettura che sopraggiungeva a velocità sostenuta non ha rispettato l’alt intimato dai militari, anzi alla loro vista ha invertito la marcia cercando di darsi alla fuga mettendo a serio rischio l’incolumità degli altri utenti della strada.
È stato subito attuato un dispositivo per bloccare le vie di fuga, il guidatore, a velocità sempre più sostenuta ma ormai intercettato, dopo alcuni chilometri ha perso il controllo finendo fuori strada, dopo aver percorso a folle velocità le strade tra Capranica, Ronciglione e Sutri.
Raggiunto dai militari, il guidatore è risultato privo di patente poiché mai conseguita, con lui identificati tre uomini ed una donna. e all’interno dell’autovettura rinvenuti anche alcuni grammi di cocaina.

È stato così appurato che i quattro occupanti non avevano alcuno legame in zona, provenivano dall’area a sud di Roma: sono in corso accertamenti per verificare il loro eventuale coinvolgimento in reati contro il patrimonio perpetrati sul territorio. Sul posto anche altri militari della Compagnia di Ronciglione per mettere in sicurezza l’area e fare tutte le verifiche del caso.
Oltre l’arresto e le denunce per la resistenza a pubblico ufficiale, nei loro confronti è stata richiesta l’emissione del foglio di via obbligatorio.
Al termine dell’udienza per direttissima, arresto convalidato con applicazione della misura dall’obbligo di dimora nel comune di residenza della zona sud di Roma.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *