Acquapendente – Riparte il Cinema Olympia, lo gestirà (sempre) la Cooperativa Ape Regina

ACQUAPENDENTE – Il Comune ha ratificato l’affidamento Cinema Olympia alla Cooperativa Ape Regina, gli stessi che lo hanno gestito da sempre, risale infatti al 2002 la stipula del primo contratto, di recente interrotto per morosità, poi saldata dopo la richiesta d’accesso agli atti del consigliere d’opposizione Alessandro Brenci.

La durata della concessione sarà fino al 31 maggio 2023, con possibilità di rinnovo annuale. Il valore  è stimato in 7.697,50 euro (oneri esclusi) per la durata indicata e in complessivi 23.092,50 euro per la massima durata dell’affidamento (18 mesi). Il canone minimo da corrispondere mensilmente al Comune di Acquapendente per l’utilizzo della struttura è fissato in 500 euro mensili, posto a base d’asta e soggetto a rialzo percentuale in sede di offerta economica.

Si riparte – comunicano dall’Ape Regina – una data importante ci aspetta, il 2025, per festeggiare i 100 anni del Cinema di Acquapendente. Dipende da tutta la comunità riuscire a preservare questo luogo simbolo. Da parte Nostra lo faremo con il massimo impegno che ci ha sempre contraddistinto, come quando nel 2009 fummo tra i primi Cinema in Italia ad installare l’impianto digitale in 3D, proiettando film importanti come Avatar. E proprio con il seguito di Avatar ripartiamo, cercando di offrire il meglio in un mercato cinematografico molto cambiato e più complesso rispetto al passato. Il logo che abbiamo creato per l’occasione è molto significativo, perché forse non tutti sanno che l’attuale ingresso del Cinema era l’ingresso del Palazzo per la carrozza di Donna Olimpia (oggi con la Y) che su di un carro “cinematografico” corre con determinazione verso il centenario. Noi ci siamo e Vi aspettiamo, con la speranza di ridere, riflettere o piangere insieme, grazie alla magia del Cinema, lo storico Cinema Olympia di Acquapendente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *