FUTSAL C1 UMBRA – Doppio colpo del Città di Orte: presi Picotti e Pieri

img_0087La vetta della classifica, un gruppo unito che regala infinite soddisfazioni ed un mercato importante. Il Città di Orte annuncia ufficialmente infatti l’acquisto di Saverio Picotti dai Grifoni ed il ritorno a casa di Roberto Pieri dall’Orte Futsal. Due colpi di livello quelli messi a segno dal sodalizio biancorosso, due giocatori di qualità, quantità ed esperienza che andranno sicuramente ad aumentare il potenziale del team viterbese. Una settimana unica quella appena vissuta dai biancorossi che dopo essere partiti in punta di piedi ad inizio stagione, di partita in partita, “a mano a mano”, si sono presi la cima della classifica e si stanno ritagliando uno spazio importante in questa serie C1. Proprio di questo splendido momento, del mercato e del futuro abbiamo voluto parlare in questa piccola intervista con Il ds Fabrizi, il Presidente Valenti e il presidente onorario Andrea Impenna. img_0086
Partiamo con lei Fabrizi. Dopo il buon mercato estivo ha piazzato altri due colpi importanti come Picotti e Pieri. Come nascono questi due colpi? E possiamo considerare chiuso il vostro mercato?
“Il calcio mercato non chiude mai voi mi insegnate. Da parte nostra siamo sempre vigili soprattutto se dovesse capitare qualche buona occasione o dovesse continuare questo maledetto periodo di infortuni. Passando ai nuovi, Picotti è’ un valore assoluto che da anni seguivo e seguivamo. È’ un colpo che ho voluto fortemente ed è un giocatore che potrà dare molto ai nostri colori. Pieri lo conosciamo tutti, è e rimarrà sempre l’uomo della decima, colui che ci ha regalato una delle gare più sentite. Per lui si tratta di un ritorno nel segno della più classica delle parabole ovvero quella del figliol prodigo”
Passiamo al Presidente onorario Andrea Impenna. Lei è stato mister, dirigente, presidente ed ora presidente onorario. Per questi colori ha sempre dato l’anima. Cosa prova ora a vederli lassù, in vetta al massimo campionato regionale?
“Vedere il Citta di Orte così in alto non può che regalarmi grande gioia. Anche se sinceramente la gioia più grande è data nel vedere un gruppo così coeso, legato, unito dentro e fuori al campo, insomma una vera famiglia pronta a gioire o a soffrire tutti insieme (vedi i tanti infortuni in cui tutti si sono stretti intorno ai vari Bacchiocchi, Micciani, Arizia, Chiodi eccc..). Se mi permette però voglio fare anche dei ringraziamenti speciali:impenna
1. Al nuovo Presidente un ragazzo speciale che è riuscito a calarsi immediatamente nel nostro spirito apportando un contributo importantissimo;
2. Alla triade CAP, Principe e Menichetti, hanno creduto e combattuto per primi per quello che più amiamo e hanno avuto ragione;
3. La nuova dirigenza e staff tecnico. Senza di loro non staremmo lassù”.
Arriva Picotti e torna Pieri. Proprio quest’ultimo ci ricorda una sua corsa sfrenata al triplice fischio finale di un derby molto sentito. Se la ricorda?
“Più che altro direi come scordarla? Inutile ricordare quello che è successo, è storia che tutti conoscono, va ricordato quello che ha creato!! Le fondamenta per la più bella realtà sportiva (ovviamente è il mio pensiero) di Orte. Forza città! Forza Famiglia!”.
Chiudiamo con lei Presidente Valenti. La sua squadra è prima in classifica, in semifinale di coppa Italia e si è mossa in modo importante sul mercato. Diciamo che ormai non potete più nascondervi?
“In realtà non ci siamo mai nascosti. Non abbiamo fatto proclami ma sin da subito abbiamo messo al centro del progetto il gruppo ed il duro lavoro . Prerequisiti fondamentali per chi vuole raggiungere risultati. Stiamo lavorando per fare del Città di Orte un modello per il calcio a 5 locale.img_0007  I risultati in campo premiano le scelte fatte, e dunque, proveremo a giocarcela fino alla fine. In ogni caso vedere l’entusiasmo e la passione che tutti (giocatori,allenatori e dirigenza) mettono ogni giorno in campo è per noi già una vittoria e ne sono fiero. Come la canzone che abbiamo scelto come leitmotiv della stagione, “a mano mano” cercheremo di sfatare i pronostici di iniziò stagione e non molleremo fino alla fine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *