Ostia – 31 arresti, la Divisione distrettuale antimafia sgomina il clan Spada

Operazione antimafia dalle prime luci dell’alba di polizia, carabinieri e guardia costiera. Accuse associazione mafiosa, autore testata tra destinatari

OSTIA –Vasta operazione antimafia questa mattina a Ostia dove polizia, carabinieri e uomini della Guardia costiera sono intervenuti in gran numero per sgominare il clan dei nomadi sinti della famiglia Spada.

Ostia si è svegliata con il rumore inquietante degli elicotteri in volo sulla verticale della zona del porto già alle quattro e mezza del mattino. Sono 31 gli arresti che la squadra mobile di Roma, diretta da Luigi Silipo, e i Carabinieri stanno eseguendo dalle prime ore di questa mattina contro i vertici e gli affiliati del clan Spada nel quartiere costiero, accusati di «gestire con metodi mafiosi la criminalità organizzata del litorale romano». L’operazione congiunta, eseguita anche con la collaborazione del Nucleo Speciale d’intervento del Comando Generale della Guardia Costiera, è stata denominata “Eclissi”.

Agenti e militari hanno fatto irruzione nelle abitazioni degli arrestati in via Antonio Forni, in via Mario Ruta, in via delle Oceanine e in altri appartamenti.

C’è anche Roberto Spada – figura di vertice del clan e autore della testata contro il giornalista della trasmissione di Rai 2 ‘Nemo nessuno escluso’, Daniele Piervincenzi– tra i destinatari della misure cautelare nei confronti di 32 soggetti ritenuti appartenenti al clan. Roberto Spada, rinviato a giudizio nei giorni scorsi proprio per la testata, è attualmente detenuto nel carcere di Tolmezzo.

I particolari dell’operazione saranno resi noti in conferenza stampa che si terrà  alle ore 11.00 presso la sala riunioni “Augusto Cocola” della Questura di Roma alla presenza del Procuratore Aggiunto DDA Dott. Michele Prestipino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *