Tarquinia – Si è dimesso il sindaco Pietro Mencarini

Motivi di salute e continui litigi tra le fila della maggioranza alla base di questa scelta

TARQUINIA – Era nell’aria da tempo. Il sindaco Pietro Mencarini, di Forza Italia, questa mattina ha protocollato le proprie dimissioni e le ha comunicate al Prefetto Giovanni Bruno.

I motivi di salute solo alla base principale di questa iniziativa. Una grave malattia lo debilitato progressivamente sempre di più e la gestione di una maggioranza sempre litigiosa non ha facilitato la gestione della cosa pubblica.

All’inizio si pensava dovesse lasciare la gestione ad un vicario, in questo caso Martina Tosoni ma, evidentemente, le ultime sciagurate iniziative, in particolare quella su San Giorgio, lo hanno definitivamente convinto a mollare e a non affrontare il 15 settembre prossimo un consiglio comunale decisamente “pericoloso”.

Adesso la prospettiva è quella della nomina di un commissario da parte del Prefetto e nove mesi di gestione commissariale prima del voto europeo previsto per maggio del prossimo anno.

Si aprono nuovi scenari politici ma, da tempo, molti gruppi sono al lavoro per costruire una squadra pronta a scendere in campo per cercare di sostituire l’attuale maggioranza che ha dimostrato di avere tantissimi limiti. Poche iniziative per i cittadini e la città. Tante sagre e sagrette. Già è ora di guardare al futuro e il giorno del suo trionfo sembra già lontano secoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *