Coronavirus, è morto il medico che lanciò l’allarme da Wuhan

Lo riferisce in queste ore il quotidiano cinese ‘Global Times’

 

Wuhan – E’ morto Li Wenliang, noto medico che fu il primo a lanciare l’allarme sul Coronavirus a Wuhan, in Cina. A rivelarlo è proprio in queste ore il quotidiano ‘Global Times’, secondo cui il 34enne sarebbe stato tra i primi ad accorgersi delle eventuali problematiche da collegare a quella strana forma di affezione polmonare. Li, che era ricoverato da diverse settimane proprio a causa di questo virus, era stato trasferito nei giorni scorsi in terapia intensiva e alla fine non ce l’ha fatta. Tantissimi i messaggi di cordoglio proprio per Li Wenliang. Li Wenliang, a fine dicembre, aveva lanciato l’allarme in seguito al ricovero di 7 pazienti per un virus simile alla Sars. Il 34enne cinese aveva invitato tutti a prestare massima attenzione a questo virus, ma era stato minacciato dalla polizia e solo successivamente rivalutato dalla magistratura. Ora la prematura morte, che arriva proprio nel momento in cui il Coronavirus continua a mietere vittime in giro per il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *