Viterbo – In stato di ebbrezza, fuori dal proprio comune e senza patente, vìola i divieti del Covid-19

VITERBO – Nell’ambito dei controlli effettuati quotidianamente dalle pattuglie della Polizia Stradale, sia sulla viabilità ordinaria extraurbana, sia su quella autostradale, al fine di garantire il rispetto delle misure varate per il contenimento della diffusione del virus COVID-19, gli uomini della Polizia Stradale di Viterbo, nei giorni scorsi, effettuavano di notte una verifica su di un veicolo in transito sulla SS675 “Umbro-Laziale”.
Alla guida dell’autovettura in questione vi era una donna di circa 40 anni, priva di documenti, la quale non aveva alcuna motivazione di lavoro o di stato di necessità per cui si trovasse in altro Comune rispetto al domicilio abituale. Da un riscontro in Banca Dati, veniva accertato, inoltre, che la patente di guida le era stata sospesa e la donna presentava evidenti sintomi di alterazione dovuti all’assunzione di sostanze alcoliche. Dopo essere stata identificata compiutamente, veniva sottoposta a controllo tramite etilometro, che dava esito positivo.
Al termine di tutte le opportune verifiche le venivano contestate le infrazioni di guida in stato di ebbrezza alcolica, guida con patente sospesa e violazione delle prescrizioni per il contenimento del rischio epidemiologico COVID-19, e il veicolo su cui viaggiava veniva sottoposto a fermo e affidato alla sorella.
I controlli, da parte della Polizia Stradale proseguiranno sulle arterie provinciali, al fine di garantire sia il rispetto delle disposizioni normative, sia la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *