Casi di coronavirus in tutti i comuni del Lazio: Civitavecchia, Fondi e Grottaferrata i più colpiti

ROMA – Il Seresmi (Servizio di sorveglianza sulle malattie infettive) della Regione Lazio ha pubblicato una mappa con i casi di contagio da coronavirus registrati in tutti i comuni del Lazio (dati aggiornati al 27 aprile).

Di seguito i comuni con più casi diagnosticati. Per quanto riguarda il tasso di incidenza, invece, i comuni con un tasso più alto sono: Celleno, con 381 su 10mila abitanti (51 casi registrati), Contigliano con un tasso di 175, Marcetelli, con 2 casi ma un tasso di 263, Campagnano con 67 e Nerola con 66.

I comuni con più casi di coronavirus nel Lazio

Di seguito i comuni con più casi di coronavirus nel Lazio (esclusi i capoluoghi). Si tratta di numeri assoluti, quindi comuni con più casi potrebbero avere un tasso di incidenza (cioè quanti casi in relazione alla popolazione totale) più basso rispetto ad altri. Infine in molti comuni la maggior parte dei casi sono stati registrati all’interno di case di riposo del territorio.

Civitavecchia 254: il porto più importante del litorale romano e porto dove sbarcano i passeggeri delle navi da crociera.

Fondi 110: la prima zona rossa del Lazio, dal 19 marzo

Grottaferrata 82: casi registrati soprattutto nelle rsa

Campagnano 78: zona rossa dal 18 aprile a causa di casi registrati in una rsa

Rocca Di Papa 77: zona rossa intorno alla struttura ‘San Raffaele’

Aprilia 75: casi in alcune rsa del territorio

Contigliano 68: la terza zona rossa istituita dalla Regione Lazio per casi registrati in una casa di riposo

Marino 64: casi in diverse rsa della zona

Veroli 60: casi in una casa di riposo della zona

Nettuno 55

Pomezia 51

Celleno 51: zona rossa dall’11 aprile, la quarta zona rossa del Lazio

Alatri 48

Fiumicino 44: la città dell’aeroporto

Cassino 43.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *