Bracciano – Caos nel fine settimana: ordinanza del sindaco obbliga ad indossare le mascherine

BRACCIANO – Assembramenti e persone senza mascherina nel fine settimana a Bracciano: il Sindaco Armando Tondinelli ha emesso una ordinanza che obbliga di indossare la mascherina nel centro storico venerdì, sabato e giorni festivi. Il provvedimento è stato firmato oggi: “Ho registrato troppo caos a Bracciano durante il fine settimana – dice il primo cittadino – e pertanto ho appena firmato un’ordinanza che obbliga di indossare la mascherina nel centro storico venerdì, sabato e giorni festivi.
Non abbiamo ritenuto di estendere l’obbligo anche fuori dal centro storico perché gli spazi sono più ampi e lì le Forze dell’Ordine non hanno registrato disordini ma restiamo guardinghi e fin da adesso avvisiamo che se a seguito dei controlli straordinari programmati si riscontreranno assembramenti saremo costretti a prendere ulteriori rigorosi provvedimenti. Invitiamo anche a segnalare tempestivamente al comando di Polizia Locale eventuali situazioni ritenute allarmanti.
Purtroppo sono stato costretto ad arrivare a questo atto per evitare assembramenti e disordini che possano mettere a repentaglio la salute della comunità. Ho constatato con enorme dispiacere che molte persone circolano fino a tarda notte nel centro senza indossare le mascherine, un’azione pericolosa e sbagliata che espone al contagio e compromette la nostra condizione di assenza di positivi al Covid – 19 sul nostro territorio. Ho anche disposto controlli mirati della Polizia Locale nel fine settimana dalle 20 alle 24, orario in cui maggiormente si verificano disordini. Gli agenti – conclude Tondinelli – controlleranno che non si creino assembramenti e che chi frequenta il centro storico indossi la mascherina e lo faccia in maniera corretta, coprendo il naso e la bocca. Mi auguro che questa ordinanza serva a ristabilire immediatamente ordine e buon senso. Il virus non è scomparso, dobbiamo tornare alla normalità ma con la consapevolezza che è necessario imparare a conviverci finché non sarà debellato del tutto. Ringrazio quei cittadini virtuosi che hanno contribuito a segnalare questa situazione e lo hanno fatto senza polemica e con spirito costruttivo e di collaborazione con l’Amministrazione Comunale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *