La Calabria che riparte: spiagge, natura e storia, nei posti più belli del mondo

VIBO VALENTIA – La Calabria vuole ripartire: con il suo meraviglioso mare, le tropicali spiagge e l’eccellente cucina è pronta ad accogliere i viaggiatori che vorranno conoscere quella parte d’Italia “dove scorre il bello”, che è anche il significato del suo nome.
In questi giorni, è stata meta di wedding planners e giornalisti provenienti da Italia ed estero, grazie al progetto  Undiscovered Italy Tours  ideato dalla event planners Daniela Corti, e patrocinato dall ‘Ente nazionale del turismo, Camera di Commercio di Vibo Valentia e i Comuni di Soverato e Gerace.
Un’intensa settimana alla scoperta di alcune tra le località più suggestive: da Pizzo a Soverato, da Gerace a Tropea, da Lamezia Terme a Santa Caterina e Badolato.

“ Abbiamo un  mare bellissimo e tanta natura incontaminata, invito tutti a visitate la Costa degli dei,  – afferma il presidente della Camera di Commercio di Vibo Valentia  Sebastiano Caffo, abbiamo anche noi i posti più belli del mondo  e soprattutto, con le nostre ampie spiagge possiamo garantire il distanziamento sociale.  Il lockdown ha portato un fermo totale al settore horeca, ora che stiamo ripartendo invito tutti gli italiani nella nostra meravigliosa terra”

Il tour, dopo Pizzo Calabro e Soverato (leggi tutto) si è diretto verso la  meravigliosa Tropea, situata su uno sperone roccioso che si posa su una delle più belle coste

Hotel Pirgos

calabresi,  dove il raffinato e signorile hotel Porto Pirgos  situato all’interno del Parco da cui prende il nome a ridosso di una spiaggia privata incantevole, è pronto ad incantare i suoi clienti.

Immancabile un assaggio della cipolla rossa di Tropea Igp nel cuore storico di Tropea,  al ristorante “Da Cecè” (vedi video)

 

Badolato

Per proseguire poi alla volta di Badolato, delizioso borgo medioevale, un tempo spopolato, che oggi,  grazie a progetti di accoglienza e politiche volte al ripopolamento è stato  scelto come “buen retiro” da numerose coppie del Nord Europa: Galles, Svezia, Danimarca.

 

E infine Gerace, posto su una rupe,  fra i borghi più belli d’Italia. Ospita diverse architetture ecclesiastiche, frutto di committenze che si sono susseguite nel corso della storia come la chiesa  di San Francesco, voluta da Carlo II d’Angiò nel 1294.

,

Quello che abbiamo potuto vedere in questi giorni – afferma l’ideatrice di Undiscovered Italy tour  Daniela Corti – ci fa capire che anche la Calabria è pronta ad accogliere un certo tipo di clientela di alto livello, con strutture eccellenti e posti incantevoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *