Civitavecchia – Usi civici, Porrello: “La delibera di giunta non risolve il problema”

Il consigliere del M5S Lazio ha depositato una nuova interrogazione per fare chiarezza sulla vicenda

ROMA – “Lo scorso martedì è stata approvata una delibera di giunta regionale che aggiunge un ulteriore tassello al complicato mosaico alla questione usi civici di Civitavecchia”. Lo dichiara in una nota Devid Porrello, consigliere M5S Lazio e vicepresidente del Consiglio regionale.

“La Giunta regionale – prosegue il pentastellato – ha infatti reso esecutiva la ricognizione catastale del dottor Monaci per la parte relativa alle Tenute Ferrara e XIII Quartucci, subordinando, per quanto riguarda la Tenuta delle Mortelle, l’esecutività della stessa ad un successivo provvedimento a conclusione degli accertamenti in corso. Allo stesso tempo, viene disposta la cessazione dell’esecutività dell’intero accertamento tecnico ricognitivo dell’architetto Rossi, atto su cui si basava l’intero dispositivo della Determina dirigenziale del 2013 e che avrebbe dovuto condurre, come unica e logica conseguenza giuridica possibile, al ritiro della Determinazione e quindi alla cessazione degli effetti pregiudizievoli da questa apportati”.

Per Porrello, però, “la delibera non risolve il problema, anzi, la situazione rimane comunque ancora molto complessa. Sono ancora tanti i punti da chiarire, a partire dalla situazione della Tenuta delle Mortelle per la quale gli effetti delle perizia Monaci sono sospesi in attesa di accertamenti, mentre per la Tenuta XIII Quartucci vengono spostate le zone gravate. Per queste motivazioni – conclude – ho depositato una nuova interrogazione per capire dalla Giunta le conseguenze dirette di questo nuovo atto e quali saranno i prossimi passi per trovare la soluzione ad un impasse che da anni blocca le famiglie civitavecchiesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *