Montefiascone – Lega, Pd, Forza Italia e M5S sfiduciano il sindaco Paolini. Nove mesi di commissario e nuove elezioni

Dopo mesi di scontri finalmente la svolta. Decade anche Bracoloni in provincia, sarà sostituito da Ombretta Perlorca sempre in quota Lega

MONTEFIASCONE – Questa mattina il consiglio comunale si è aperto con le dimissioni in massa di nove consiglieri comunali.

A firmare le dimissioni i consiglieri: Luciano Cimarello, Giulia De Santis, Giulia Moscetti (La città nuova), Rosita Cicoria (M5s), Augusto Bracoloni, Angelo Merlo (Lega), Rita Chiatti (Forza Italia), Luciano Femminella (indipendente) e Rossano Capocecera.

Non bastano al sindaco Paolini la vice Orietta Celeste, gli assessori Paolo Manzi, Massimo Ceccarelli e Fabio Notazio, Sandro Leonardi (capogruppo) e Deborah Pompei e Luca Bellacanzone (presidente del consiglio).

Saranno nove lunghi mesi di commissariamento e poi nuove elezioni già in programma a giugno del 2021 scadenza naturale del mandato.

Il mandato del sindaco Massimo Paolini è sempre stato caratterizzato dalla grande litigiosità della maggioranza. I primi ad uscire quelli della Lega con Bracoloni e Merlo. Con queste dimissioni Bracoloni perde anche il posto da consigliere provinciale e sarà sostituito dal primo dei non eletti che, in questo caso, sarà la consigliera comunale di Viterbo Ombretta Perlorca.

La cacciata di Rita Chiatti, l’uscita dalla maggioranza prima di Femminella ed infine di Capocecera ha determinato l’ingloriosa fine di un sindaco che non ha avuto, evidentemente, mai grande appeal con il suo gruppo di maggioranza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *