Covid-19 – Contagi sopra quota 100. Due deceduti. Clinica Villa Margherita e ufficio sociale di Montefiascone in quarantena.

Casa di riposo di Farnese con il record di contagiati, venticinque tra ospiti e addetti ai lavori

VITERBO – 114 casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nei seguenti comuni: 27 a Viterbo, 26 a Farnese, 8 a Civita Castellana, 8 a Tarquinia, 6 a Castel Sant’Elia, 5 a Ischia di Castro, 4 a Capranica, 3 a Nepi, 3 a Corchiano, 3 a Bolsena, 2 a Tuscania, 2 a Valentano, 2 a Montefiascone, 2 a Marta, 2 a Orte, 1 a Fabrica di Roma, 1 a Villa San Giovanni in Tuscia, 1 a Graffignano, 1 ad Acquapendente, 1 a Sutri, 1 a Vejano, 1 a Capodimonte, 1 ad Arlena di Castro, 1 a Grotte di Castro, 1 a Soriano nel Cimino, 1 a Carbognano.

Dei casi odierni 34 presentano un link epidemiologico con casi precedentemente accertati e già isolati, 52 sono collegati a tamponi eseguiti per sintomatologia, 3 sono collegati a un tampone eseguito a seguito di un test antigenico, 25 sono ospiti della casa di riposo San Francesco di Farnese. 110 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 4 sono attualmente ricoverati presso il reparto di Malattie infettive di Belcolle.

Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione delle Amministrazioni comunali.

Per quanto riguarda la casa di riposo San Francesco di Farnese, la Asl di Viterbo è in attesa del referto di ulteriori tamponi eseguiti su tutto il personale della struttura, all’interno della quale l’azienda è già intervenuta, comunicando ai responsabili della stessa le disposizioni immediatamente esecutive per il contenimento dell’infezione da COVID-19.

Attualmente il quadro clinico dei pazienti è costantemente monitorato. Nessuno di loro, al momento, richiede una tipologia di assistenza ospedaliera.

In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 1391 di cui 62 sono i casi accertati in strutture extra Asl.

La Asl, con estremo rammarico, comunica inoltre il decesso, avvenuto nelle ultime 24 ore, di due pazienti di 68 e 79 anni, residenti nel comune di Viterbo, ricoverati da giorni presso il reparto di Malattie infettive di Belcolle e il cui quadro clinico era già complesso per la compresenza di altre patologie.

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la guarigione dal COVID-19 di 6 pazienti residenti, o domiciliati nei seguenti comuni: 3 ad Acquapendente, 1 a Viterbo, 1 a Ronciglione e 1 a Orte.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 34 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 5 ricoverate presso la Terapia intensiva COVID di Belcolle, 4 sono ricoverate in una struttura sanitaria extra Asl, 739 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 577 il numero delle persone negativizzate, 32 sono le persone decedute, a cui occorre aggiungere il paziente residente nella Tuscia e deceduto in una struttura ospedaliera fuori provincia.

Dall’inizio dell’emergenza COVID, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 39368 tamponi, 315 nelle ultime 24 ore. Ad oggi 1254 cittadini sono in isolamento domiciliare fiduciario, 6115 hanno invece concluso il periodo di isolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *