Artena – Tra gli indagati anche Gianluca Petrassi il dirigente voluto dal commissario Santoriello a Civitavecchia

Anche un dirigente dell’Ater di Roma tra gli arrestati insieme al sindaco e all’assessore

ARTENA – Tra i 22 indagati nell’operazione dei carabinieri fatta ad Artena che ha portato all’arresto del sindaco Felicetto Angelini (Partito Democratico) per corruzione e un’altra serie infinita di contestazioni c’è anche una vecchia conoscenza per la Città di Civitavecchia, Gianluca Petrassi.

Era gennaio del 2014, Pietro Tidei era caduto perché sfiduciato dalla sua stessa maggioranza. Al suo posto la Prefettura di Roma nominò il commissario Santoriello.

Santoriello passerà alla storia cittadina per la propria inadeguatezza e per le tante cose contestate via via dalla politica e dai sindacati.

Rivolta dei sindacati contro il Commissario prefettizio Santoriello dopo la nomina di due dirigenti esterni: uno per i Lavori Pubblici e l’altro per le Finanze e Tributi.

Gianluca Petrassi

Il Dott. Santoriello aveva infatti optato per una gestione associata dei servizi finanziari con il Comune di Valmontone, procedendo ad un bando pubblico per la copertura di un incarico comunque provvisorio. L’anomalia, oltre al fatto di non aver proceduto neanche in questo caso ad una ricognizione interna, risiedeva nel fatto che il vincitore del bando, il Dottor Gianluca Petrassi, all’epoca dirigente del Comune di Valmontone, aveva manifestato la sua indisponibilità a ricoprire tale incarico a tempo pieno, proponendo una collaborazione part time.

Questo aveva indotto Ferdinando Santoriello a decidere di convenzionare il Comune di Civitavecchia con quello di Valmontone, per consentire chiaramente al Dott. Petrassi l’espletamento del suo incarico. Con l’arrivo del nuovo sindaco poi finì il rapporto con questo soggetto oggi al centro di un’inchiesta molto pesante.

Compare inoltre anche il nome dell’architetto Luigi Giamogante nell’ordinanza di applicazione delle misure cautelari emessa dal Gip Emiliano Picca, del Tribunale di Velletri, nei confronti di 22 indagati per presunti illeciti al Comune di Artena. Giamogante finito ai domiciliari, all’epoca responsabile dell’ufficio tecnico di Artena, ora è dirigente del Servizio tecnico dell’Ater della provincia di Roma.

 

Delibera-3-Petrassi-2014

 

Artena (Roma) – Arrestati sindaco (Partito Democratico) e assessore per corruzione. Ventidue le persone indagate (VIDEO)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *