Roma, la Raggi spegne le Ztl fino al 3 dicembre. E scoppia la polemica: “Proprio ora che i negozi sono chiusi”

Da domani e fino al 3 dicembre 2020 tutti i varchi delle Zone a traffico limitato del Centro storico, Tridente, Trastevere, Testaccio e San Lorenzo saranno disattivati h24 per tutta la settimana. La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha firmato l’ordinanza che prevede l’apertura dei varchi delle Ztl. Il provvedimento è stato adottato per agevolare gli spostamenti in città durante questa fase dell’emergenza sanitaria. Così in una nota il Campidoglio.

E subito scoppi ala polemica: “Rispetto alla grave situazione del commercio e dell’economia del centro storico di Roma la sindaca Raggi dimostra una cattiveria che va oltre ogni limite: gli accessi della ZTL si aprono esattamente alle 18 contestualmente alla chiusura di tutte le attività di ristorazione, mentre vengono calate le serrande di bar e ristoranti i cittadini possono finalmente entrare in un centro storico deserto”. Lo dichiara il deputato e coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Paolo Trancassini.

“A questo si aggiunge la domenica ecologica indetta per il 15 di novembre, un colpo di grazia in questa già grave situazione e rispetto ad una giornata che avrebbe potuto essere produttiva per le attività di Roma.

Se non fosse cattiveria quella della Raggi, allora- continua Trancassini- sarebbe sicuramente sciatteria di una bella addormentata al Campidoglio che con presunzione continua a lasciare inascoltate le richieste dei commercianti.

Le consiglio- conclude- di scendere dal Colle e verificare lei stessa quali siano i reali bisogno della città e giungendo alla conclusione che l’unica decisione sensata in questo momento è la revoca della giornata ecologica e l’apertura dei varchi della zona a traffico limitato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *