Crisi settore Horeca – Bianchini (Mio): Ok di Sileri e Prandini su riapertura ristoranti la sera

Roma – “È urgente riaprire ristoranti, bar, pub, pizzerie, anche la sera. Non c’è alcuna evidenza scientifica alla base dello stop all’attività di somministrazione di cibi e bevande dopo le ore 18. La decisione di chiudere i locali ha provocato e sta provocando il fallimento di decine di migliaia di piccole imprese in tutta Italia, con relative tragedie familiari. Per questi motivi dal Primo febbraio le aziende aderenti a Mio Italia hanno iniziato lo sciopero fiscale. In questo contesto registriamo con soddisfazione le dichiarazioni del viceministro alla Sanita’ Pierpaolo Sileri e del presidente della Coldiretti Ettore Prandini, favorevoli alle riaperture serali dei locali. Si tratta di prese di posizioni autorevoli e importanti, a cui va data la massima attenzione”. Così Paolo BIANCHINI, presidente di MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità, Federturismo Confindustria.

E proprio Pierpaolo Sileri, viceministro alla salute, in un intervento alla trasmissione I Fatti Vostri aveva parlato di riaperture: «Con il progredire della vaccinazione devono – e sottolineo devono – riaprire i ristoranti anche la sera, occorre far tornare le persone progressivamente alle proprie attività e a una nuova normalità, pronti a fare un passo indietro se dovesse arrivare una variante aggressiva o una nuova recrudescenza del virus».  A fargli eco il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini “sarebbe una boccata d’ossigeno per i locali dato che la possibilità di apertura serale a cena vale l’80% del fatturato di ristoranti, pizzerie ed agriturismi duramente provati dalla chiusure forzate che travolgono a valanga interi settori dell’agroalimentare Made in Italy con vino e cibi invenduti per un valore stimato in 9,6 miliardi nel 2020″.

B.f.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *