Viterbo – Cittadino rumeno con mandato di cattura europeo, arrestato dai carabinieri

L’ uomo è indagato per i reati di furto aggravato in concorso e uccisione di animali

VITERBO – Prosegue l’attività operativa della Polizia di Stato di Viterbo che, con la Squadra Mobile – terza sezione “reati contro il patrimonio”, ha recentemente dato esecuzione ad un provvedimento di cattura a carattere internazionale.
Nella mattina del 15 febbraio a seguito di accertamenti con avvenuti riscontri a mezzo interlocuzione con gli Uffici Centrali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, gli investigatori della Squadra Mobile hanno rintracciato un cittadino rumeno di 38 anni da tempo residente nel territorio della Tuscia, ricercato in ambito internazionale in quanto destinatario di mandato di arresto europeo a fini estradizionali.
Detto provvedimento, che origina dall’indagine di un Tribunale spagnolo per fatti risalenti al 2011, vede il segnalato cittadino rumeno indagato per i reati di furto aggravato in concorso e uccisione di animali.
Una volta individuato e fermato dal personale operante, l’uomo è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per gli adempimenti di rito, all’esito dei quali, è stato associato alla locale Casa Circondariale “Mammagialla” a disposizione della Corte d’Appello di Roma, competente per la procedura finalizzata all’eventuale estradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *