Miami – I vini della Maremma Toscana in tour con 40 etichette

Il presidente del Consorzio vini, Mazzei: “Siamo ripartiti con la promozione  2021 proprio dagli Stati Uniti”

MIAMI – L’ inverno a Miami oltre sole e mare è un periodo pieno di eventi, perché considerato stagione turistica alta, così come i prezzi.  I famosi Boat Show, Yacht Show, Art Basel e Art Wynwood riuniscono curiosi e professionisti di ogni angolo della terra. C’è anche il famosissimo Sobef Food &Wine – evento enogastronomico con showcooking di famosi chef statunitensi, ma anche tanti eventi tematici per decine di migliaia di ospiti.

Tra gli appuntamenti imperdibili di presentazione  dei vini italiani a Miami ormai da anni  c’ è quello di James Suckling e Simply Wine di IEEM .
Quest’anno vista la situazione difficile della ristorazione (a Miami nonostante il fatto che i locali non  abbiano particolari restrizioni, manca la materia prima: i turisti), pensavo di non trovare nessuno di questi eventi. Infatti tutti gli appuntamenti sono slittati al prossimo anno, vista l’ incidenza dei visitatori stranieri che, per ormai ovvi motivi, non possono entrare nel Paese.

Tanta è stata  la mia sorpresa nel ricevere un invito dalla IEEM (International Event & Exhibition Management per l’evento di Simply Wine.  Nella prestigiosa location del Mandarin Oriental con la sua spettacolare vista sui grattacieli della downtown di Miami.

Due le novità di questa edizione: il neonato prosecco Rosé ed i vini del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana .Ventuno Aziende del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana giungono “virtualmente” negli Stati Uniti con l’obiettivo di raccontare – agli operatori del settore e alla stampa specializzata – la “giovane” DOC che rappresenta “un’altra Toscana del vino” e che si propone sul mercato con una scelta davvero ampia, come il territorio in cui cresce. Partiti il 1° Marzo da Miami  nell’ambito del “Simply Italian Great Wines”, è stata poi la volta di Houston l’8 Marzo, New York il 15 Marzo con gran finale a Chicago il 22.

“Nel 2020 l’Italia è tornata ad essere il primo fornitore di vino per il mercato degli Stati Uniti, nonostante l’anno sia stato estremamente difficile anche per il nostro settore a causa della pandemia, oltreoceano si è provato a continuare a lavorare con risultati soddisfacenti e gli USA si confermano come destinatari più che promettenti per il vino domestico.” spiega Francesco Mazzei produttore e Presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana che aggiunge: “La nostra Maremma Toscana ha scelto gli Stati Uniti per ripartire con la promozione nel 2021 proprio perché vogliamo aumentare la notorietà dei vini prodotti e vogliamo trovare il giusto posizionamento su una piazza così importante.” La Toscana è una terra di grandi Rossi ben affermati in tutto il mondo ma “vi è ancora spazio sui mercati per i vini della Maremma, con le loro peculiarità legate ad un territorio estremamente variegato dove vitigni autoctoni e varietà internazionali convivono all’insegna della sostenibilità”, ne è convinto Mazzei.

La formula degli eventi è stata la stessa in tutte le tappe, una masterclass dedicata ad uno dei focus della Denominazione e un banco d’assaggio con circa 40 etichette: dai vini Bianchi Autoctoni (con il Vermentino che sta vivendo un momento di grande ascesa e con vitigni che destano sempre maggiori curiosità come l’Ansonica), ai Rossi/Rosati sempre Autoctoni (Alicante, Ciliegiolo, Sangiovese), passando per i Rossi e Bianchi Internazionali (Cabernet Sauvignon, Cabernet franc, Syrah, Merlot, Viognier e Sauvignon blanc) fino ai Rossi ottenuti da Blend tra vitigni autoctoni (in primis il Sangiovese) e varietà internazionali o tra diversi vitigni internazionali (Merlot, Cabernet Sauvignon e franc, Petit Verdot). Un vero viaggio enologico tra le tante zone della Maremma Toscana: dalle Colline Metallifere alla costa dell’Argentario passando per le zone del Tufo di Pitigliano e Sovana fino alle pendici del Monte Amiata. Una degustazione che ben rispetta le peculiarità di questa Denominazione nata nel 2011.

Le aziende toscane  e i loro vini 

Alberto Motta, Argentaia, Belguardo, Cantina “I Vini di Maremma” S.A.C., Cantina La Selva, Castelprile – Prelius, Fattoria di Magliano, Fattoria Il Casalone, Fattoria Mantellassi, Fattoria San Felo, I Cavallini, La Biagiola, Le Sode di Sant’Angelo, Podere San Cristoforo, Poggio Cagnano, Querciabella, Sassotondo, Sequerciani, Tenuta Casteani, Tenuta Montauto, Villa Pinciana.

I protagonisti del  Simply Italian Great Wines Americas Tour 2021:
Abbazia (Wine Lovers Distributor) – Piemonte; Agricole Selvi (Wine Lovers Distributor) –
Toscana; Azienda Agricola Gualberto Ricci Curbastro/Rontana – Lombardia/Emilia Romagna;
Bennati (Wine Lovers Distributor) – Veneto; Cantine Nicosia – Sicilia; Emilia Wine (Grapes and
More) – Emilia Romagna; Federdoc – Lazio; Fontana delle Selve (Top Wines) – Campania; Il
Poggiarello (Top Wines) – Emilia Romagna; Jako Wine – Veneto e Ronco Margherita (Grapes and
More) – Friuli Venezia Giulia.
Con il Consorzio Eden: Cantina Breganze – Veneto; De Stefani – Veneto; Vinicola Tombacco –
Veneto. Con il Consorzio Italia di Vini & Sapori: Azienda Agricola Anna Spinato – Veneto; Biancavigna – Veneto; Cantina Colli Euganei – Veneto. Con il Consorzio Tutela Vini Della Maremma Toscana: Alberto Motta – Toscana; Argentaia – Toscana; Belguardo – Toscana; Cantina “I Vini di Maremma” – Toscana; Cantina LaSelva – Toscana; Castelprile – Prelius – Toscana; Fattoria di Magliano – Toscana; Fattoria Il Casalone – Toscana; Fattoria Mantellassi – Toscana; Fattoria San Felo – Toscana; I Cavallini – Toscana; La Biagiola – Toscana; Le Sode di Sant’Angelo – Toscana; Podere San Cristoforo – Toscana; Poggio Cagnano – Toscana; Querciabella – Toscana; Sassotondo – Toscana; Sequerciani – Toscana; Tenuta Casteani – Toscana; Tenuta Montauto – Toscana; Villa Pinciana – Toscana; Con il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco: Antonio Facchin & Figli – Veneto; La Gioiosa – Veneto; La Marca – Veneto; Le Rive – Veneto; Masottina – Veneto; Toser Vini – Veneto; Valdo, – Veneto; Viticoltori Ponte – Veneto;  Orfe Mèxico: Feudi di San Gregorio – Campania.

Irina Ras

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *