Serie C, Viterbese: rush finale per la salvezza

VITERBO – La Viterbese, con l’ultimo successo rimediato in campionato, è riuscita a centrare la salvezza anticipata in Serie C e adesso punta a rientrare nella corsa playoff, provando a staccare l’ultimo pass per la post season. Senza dubbio, i tre punti raccolti contro la Casertana (i primi tre della nuova avventura del tecnico Agenore Maurizi sulla panchina dei Leoni) hanno avuto una importanza fondamentale nell’ottica degli equilibri della stagione.


Ma il lavoro da fare è ancora tanto e richiederà molti sacrifici. Già da oggi, infatti, sarà necessario pianificare la prossima stagione che dovrà vedere la Viterbese tra le protagoniste della Serie C, come pronosticato da tutti gli addetti ai lavori e promosso dagli analisti del mercato dei siti scommesse bonus.

Dunque, contro i campani è arrivata la certezza che anche nella prossima stagione la Viterbese sarà ai nastri di partenza della terza serie. L’annata era cominciata nel peggiore dei modi, proprio con Maurizi in panchina ed un esonero, dopo la nona partita di campionato (e solo 7 punti in 9 giornate), che sapeva già di fallimento. Poi a novembre dello scorso anno, l’avvento del salentino Roberto Taurino che a Viterbo (alla sua prima esperienza tra i professionisti dopo aver allenato Nardò e Bitonto in Serie D) è resistito fino all’inizio di aprile, collezionando 7 vittorie in 23 giornate.

Il ritorno di Maurizi è coinciso con la vittoria rimediata contro i falchetti casertani e la speranza di dare una nuova svolta al campionato dei Tusci che adesso sono soltanto a due punti di distanza dall’ultimo posto utile (occupato proprio dalla formazione campana) per la zona playoff.

Dopo una stagione così tribolata, sarebbe un vero e proprio miracolo per Riccardo Daga e compagni riuscire a centrare l’obiettivo della fase degli spareggi promozione, un vero e proprio campionato nel campionato (visto che, con tutta evidenza, la Viterbese partirebbe dal primo turno playoff) che potrebbe regalare ulteriori gioie ed emozioni alla platea dei tifosi gialloblù.

E non è detto che questo non possa accadere visto il potenziale (come nella sfida del San Nicola contro il Bari) che è stato comunque espresso dagli uomini di Maurizi, in particolar modo nell’ultima uscita ufficiale di campionato. I Leoni hanno tutte le carte in regola per lottare per obiettivi ben più ambiziosi.

Tra poche settimane sapremo di più sul futuro dei viterbesi in Serie C e, parallelamente, avremo più contezza delle reali intenzioni della proprietà gialloblù in vista dell’inizio della prossima stagione che di certo vedrà tutta la squadra della Viterbese protagonista, qualsiasi sarà il girone sorteggiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *