Viterbo – Petizione online per salvare il Bagnaccio

VITERBO – Su Change.org è apparsa la petizione per salvare il parco termale del Bagnaccio. Riportiamo qui di seguito il testo:

“Il Parco del Bagnaccio è di nuovo in pericolo, l’unico vero parco ecosostenibile della provincia, uno dei pochi in Italia, rischia di chiudere definitivamente per l’immobilismo e l’ostruzionismo dell’amministrazione comunale e di alcuni signorotti locali che osteggiano ogni attività che (a parer loro) possa creargli disturbo.

Nonostante la lunga serie di attacchi subiti nel corso degli anni, che anche grazie ad una petizione su CHANGE.ORG abbiamo combattuto e vinto, siamo di nuovo punto e a capo.

Ora a pochi giorni dalla riapertura (secondo le nuove direttive ministeriali il 15 di Giugno) manca l’ennesimo “pezzo di carta” la cui richiesta giace sulle scrivanie dei dirigenti da marzo 2020…. Organi che se interpellati, risposte ZERO.

Se si apre senza queste ulteriori autorizzazioni (che ci non risultano presenti nei siti gestiti dal Comune) gli organi di polizia decreteranno immediatamente la chiusura.

Ed intanto gli abituali soci premono per ricominciare le benefiche balneazioni.

Chi ha il 100% di disabilità aspetta l’apertura dell’unico luogo che gli permette l’accesso gratuito in completa sicurezza ed igiene.

Con la mancata riapertura, chi lavora non sarà più coperto dalla misera cassa integrazione percepita finora.

Le spese di gestione corrono, il parco deve essere mantenuto, pulito, presidiato, ma questo non può durare ancora per molto con gli incassi a 0€.

Se ti interessa un luogo dove usufruire dei benefici termali a prezzi sociali…”

FIRMA CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *