Civitavecchia – “Banda dei Rolex”, uno dei rapinatori arrestato al porto mentre rientrava da Barcellona

CIVITAVECCHIA – I carabinieri di Firenze hanno arrestato al porto di Civitavecchia uno dei tre rapinatori della “Banda dei Rolex” scoperta dai militari toscani e sfuggiti alla “retata” del 28 giugno scorso. L’uomo è stato arrestato in collaborazione con gli uomini della Polizia di frontiera diretti dalla dottoressa Lorenza Ripamonti mentre rientrava da Barcellona in traghetto.

La banda, specializzata in rapine in trasferte di un giorno da Napoli al Centro e nord Italia, è stata colpita da sette misure cautelari eseguite lunedì scorso a Napoli e Provincia: quattro subito eseguite, le altre no perché gli indagati erano irreperibili. L’ipotesi era che fossero all’estero. Uno dei tre latitanti infatti era in Spagna e i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze hanno accertato che figurava tra i passeggeri di un traghetto partito da Barcellona, in arrivo, nella serata, al porto di Civitavecchia. Agenti e militari sono saliti a bordo della nave, riuscendo a individuare e bloccare il soggetto ricercato allo sbarco; prima di essere condotto in carcere, nella perquisizione gli sono stati trovati i capi di abbigliamento corrispondenti a quelli utilizzati in occasione della rapina perpetrata a Firenze il 23 aprile scorso.

Proseguono le ricerche degli ultimi due destinatari della misura con cui il gip di Firenze, per rapina aggravata in concorso, ha colpito sette soggetti (cinque in custodia cautelare in carcere e due ai domiciliari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *