Civitavecchia Porto – Figuraccia Raggi con Matteo Africano, il ministro nomina Pettorino commissario

Il nostro scoop sul viaggio a “sbafo” a Singapore ha convinto il ministro a non rischiare reprimende dall’ANAC. Riaperte le manifestazioni di interesse fino al 26 luglio

ROMA – Il Comandante Generale della Guardia Costiera, Giovanni Pettorino, è stato nominato Commissario straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale.

Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha firmato ieri il decreto di nomina di Pettorino, dopo aver informato i presidenti delle Regioni Abruzzo e Marche, Marco Marsilio e Francesco Acquaroli.

La nomina di Pettorino a Commissario si è resa necessaria in quanto la designazione dell’ing. Matteo Africano alla presidenza dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Centrale ha ricevuto il parere contrario della competente Commissione del Senato. La Commissione della Camera ha invece espresso parere favorevole. Il Ministro Giovannini, per tenere conto comunque del pronunciamento della Commissione parlamentare del Senato, ha ritenuto più opportuno avviare nuovamente le procedure per raccogliere le manifestazioni di interesse ai fini della nomina del Presidente dell’Autorità. La raccolta delle manifestazioni di interesse è online su questa pagina. Gli interessati possono presentare il proprio curriculum vitae entro il 26 luglio 2021.
Giovanni Pettorino, dal buon curriculum (soprattutto politico) guiderà l’Autorità per il periodo strettamente necessario per la ricostituzione degli organi ordinari, è attualmente Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e terminerà il suo mandato il 24 luglio 2021.

Matteo Africano è stato designato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi prima come membro del Comitato di Gestione a Civitavecchia, successivamente aveva provato a farlo diventare esperto di economia del mare e un po’ come lei diventata esperta del Colosseo.

Matteo Africano è caduto sul curriculum oltre che a fare una figuraccia in Commissione quando è sembrato non sapere di cosa stesse parlando.

Per giustificare la comprovata esperienza in ambito marittimo aveva inserito un viaggio, in veste di relatore, fatto a Singapore quando era membro del Comitato di Gestione a Molo Vespucci.

Quel viaggio fu oggetto di una nostra inchiesta che dimostrava come Africano avesse fatto la trasferta a “sbafo” dell’ente in veste di ospite. Il giudizio dell’ANAC sui dubbi sollevati nelle Commissioni non lasciava spazio al ministro che ha preferito evitare ulteriori figuracce.

Sotto con i curricula e chissà se questa è la volta buona di vedere ad Ancona qualche esperto, questa volta sì, di economia del mare.

Già, perché mentre a Civitavecchia il sindaco Tedesco continua a fare i capricci e giochetti politici di “bassa Lega” franando in consensi personali ma aumentando clientele che sfiorano reati (vedi Articoli 90) ci sono alcuni che viaggiano fortissimo a livello nazionale. Inutile parlare ormai di Pasqualino Monti. Lui è nell’Olimpo dei manager di Governo. Parliamo di due persone preparate che hanno grandi chances di poter rientrare nella “rosa” dei papabili nuovi presidenti e/o segretari generali di una delle tante AdSP dislocate sul territorio. I nomi non sono un mistero. Luca Lupi e Massimiliano Grasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *