Civitavecchia – Il cartellone (quasi) estivo si tinge di “Viola”

Al terzo tentativo e dopo la sorprendente rinuncia dei “romani” gli eventi affidati alla società cittadina scartata al primo bando e ripescata nel secondo. Intanto gli stabilimenti balneari sono ancora invisibili

CIVITAVECCHIA – Confcommercio ha polemizzato con l’amministrazione Tedesco per la mancata presenza di eventi e di un cartellone estivo in città. La Lega, partito che nonostante le figuracce, continua a difendere l’indifendibile, cioè il sindaco. Quando sarà presentato il tanto atteso “Civitavecchia Summer Village“?

In mezzo a questo pressappochismo, dilettantismo e chissà cos’altro, ci sono i cittadini e una città in balia delle erbacce e dell’approssimazione di questa amministrazione in grave difficoltà su tutti i fronti.

Il cartellone estivo del “Civitavecchia Summer Village” era stato assegnato una decina di giorni fa ad una ditta romana che aveva presentato, almeno così sembrava, il cartellone più esclusivo di tutti gli altri.

Il Comune di Civitavecchia, con deliberazione della giunta comunale n. 70 del 20/05/2021, aveva inteso a realizzare attività di intrattenimento turistico – commerciale abbinate a rappresentazioni e/o manifestazioni di carattere tradizionale, storico e culturale da svolgersi nell’arco della stagione estiva 2021 – periodo Giugno – Settembre 2021.

Giugno andato, luglio quasi ma il bando finalmente assegnato all’Associazione culturale “Allestimenti Fiere” il 6 luglio scorso.

Poi deve essere accaduto qualcosa di imprevisto tant’è che i “romani” che allestiscono le fiere hanno rinunciato e sbattuto la porta in faccia a 73mila euro.

4 luglio 2020 Tedesco presenta i cartellone estivo con la defenestrata Simona Galizia (altri tempi)

Infatti gli amici di Giggino trasmettevano una Pec il 14 luglio scorso, con la quale l’Associazione culturale Allestimenti Fiere annunciava di rinunciare all’organizzazione della manifestazione “Civitavecchia Summer Village”, a causa dei tempi molto ristretti di realizzazione ed a seguito di una indagine di mercato accurata.

Che fare? Dopo il fallimento sugli stabilimenti balneari assegnati ma ancora fermi al palo l’amministrazione Tedesco ha proceduto ad assegnare l’ingrato compito di organizzare in fretta e furia due tarantelle alla seconda in graduatoria che è risultata la società individuale
Publim@ndo di Dorina Mirea (in realtà il ben noto Viola).

Ennesima figura alla Emilio Fede in attesa che finalmente esca il “Civitavecchia Autumn (o forse Winter) Village“. I civitavecchiesi, grazie al sindaco Ernesto Tedesco (nella fotomontaggio versione ballerino), si troveranno un settembre ricco di eventi, stabilimenti balneari in città stracolmi di turisti in attesa dei fuochi d’artificio di fine anno.

Commercianti furiosi, cittadini esasperati, albergatori disperati, ristoratori abbandonati a loro stessi. L’unica cosa che si proverà a risolvere, a colpi di subappalti, sarà il problema del verde.

Algol, la Stella del Diavolo ha colpito ancora.

 

det_02352_16-07-2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *