Capalbio – Nell’azienda di Esterino Montino 24mila euro nascosti nella cuccia del cane

Il sindaco di Fiumicino gestisce un’azienda in maremma insieme alla moglie Monica Cirinnà

CAPALBIO – Soldi nascosti nella cuccia del cane. Questa l’incredibile scoperta effettuata all’interno dell’azienda agricola che Montino, insieme alla moglie Monica Cirinnà, gestisce a Capalbio, nel Grossetano. Ad effettuarla alcuni operai, mentre svolgevano dei lavori nella casa al centro della tenuta. 24 mila euro in rotoli di banconote, ognuno dei quali tenuto insieme da degli elastici. Al momento del rinvenimento, si trovavano all’esterno dell’immobile, tra le assi che costituivano la cuccia del cane. Subito è stato dato l’allarme ad uno dei figli della coppia, che si trovava da solo in casa e che ha avvertito i genitori. Questi ultimi hanno così chiamato i Carabinieri, che, giunti in loco, hanno posto il denaro sotto sequestro.

Soldi nascosti nella cuccia del cane
Immediate sono scattate le indagini. Da capire in primo luogo da quanto le banconote si trovavano in quella posizione: gli inquirenti pensano che non sia da molto tempo, viste le buone condizioni in cui sono state rinvenute. Intercettato da Il Messaggero, Montino si è detto sorpreso dell’accaduto: “Non sappiamo nulla della provenienza“, ha spiegato. Chiarendo poi come, a suo avviso, potrebbe trattarsi del provento di attività illecite. Per la precisione, il sindaco parla di “una situazione di spaccio” avvenuta nella zona nell’arco di “un paio d’anni” e che si sarebbe conclusa con degli “arresti“. (www.lacronacadiroma.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *