Civitavecchia – Fumo nero dal crematorio, Frascarelli chiede conto all’assessore Magliani

CIVITAVECCHIA – L’episodio del fumo nero dall’impianto di cremazione ospitato all’interno del cimitero nuovo di via Braccianese Claudia è arrivato all’attenzione anche del consiglio comunale. Nell’ultima seduta di lunedì, infatti, il consigliere di Fratelli d’Italia Giancarlo Frascarelli si è fatto portavoce delle richieste dei residenti della zona e in particolare dei comitati dei cittadini, a partire da Puntone dei Rocchi, per chiedere all’amministrazione comunale copia degli atti prodotti a seguito dell’episodio del 27 settembre scorso.

“Un evento anomalo – come ricordato da Frascarelli, intervenuto in consiglio – per cui i cittadini che abitano nei dintorni hanno chiesto spiegazioni”. E in realtà, a quanto riferito dagli stessi comitati, il vicesindaco ed assessore all’Ambiente Manuel Magliani avrebbe chiesto conto alla società che gestisce l’impianto, la quale avrebbe parlato di “uno sbalzo di tensione che ha prodotto l’apertura dei camini in automatico, disservizio subito rientrato”. “Lo stesso assessore avrebbe poi interessato a quanto pare Città Metropolitana – ha aggiunto il consigliere dei FdI – vorremmo avere copia degli atti prodotti, nel rispetto di quei cittadini che mi hanno investito del problema, e capire così come stanno le cose, a garanzia della sicurezza della salute e dell’ambiente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *