Civitavecchia – Sindaco Tedesco scrive al prefetto per deroga ingressi scolastici

CIVITAVECCHIA – Gli studenti e le loro famiglie non vanno lasciati soli ed anzi gli sforzi per ottenere la deroga al doppio ingresso vanno moltiplicati. Si registra infatti una nuova iniziativa del sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, che unitamente all’assessore ai Trasporti Emanuela Di Paolo ha scritto una lettera al Prefetto di Roma, alla Regione Lazio, ad Astral e a Cotral sulla necessità di convocare una riunione urgente del tavolo di coordinamento per il raccordo degli orari delle attività didattiche e del trasporto pubblico locale.

Nella lettera, si fa riferimento alla lettera già spedita il 15 ottobre scorso all’Ufficio Scolastico Regionale e alla risposta pervenuta, secondo cui il doppio orario di ingresso delle 8 e delle 9.40 “non può venire meno se non attraverso una nuova decisione del Cts che incrementi la percentuale dell’80% o un potenziamento ulteriore del Tpl“. Il sindaco Tedesco ricorda però che “alcune deroghe risultano essere state già concesse dall’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio in altre realtà cittadine della medesima provincia” e torna infine sul tema centrale: la “situazione ancora più aggravata con l’entrata in vigore dell’ora solare, oltre a recare disagio ai tantissimi studenti che provengono dai comuni limitrofi e che, rientrando a casa nel pomeriggio inoltrato, non riescono affatto ad attendere ad attività diverse da quelle aventi carattere strettamente didattico, sta determinando una situazione di sempre maggiore nervosismo e malcontento nella comunità studentesca e delle loro famiglie”.

Di qui la richiesta di una riunione urgente del tavolo di coordinamento, a doppia firma del primo cittadino e dell’assessore Di Paolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *