Frosinone – Fiamme Gialle sequestrano beni per 150milioni a fratelli Ciaccia

ROMA – Sono in corso di esecuzione misure di prevenzione nei confronti dei fratelli Davide e Mario Ciaccia, imprenditori romani e proprietari del Teramo Calcio, società non oggetto del sequestro.

Ai due fratelli vengono sequestrati dalla Gdf beni per 150 milioni di euro nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla procura di Roma e condotta dal nucleo di polizia economico finanziaria della Capitale.

I fratelli Mario e Davide Ciaccia, imprenditori romani già proprietari dell’Atletico Terme Fiuggi lo scorso mese di novembre furono sottoposti in stato di fermo per associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, autoriciclaggio, indebite compensazioni ed intestazione fittizia. Nell’operazione era stato sequestrato anche il 60% delle quote della società calcistica abruzzese acquisite dai fratelli Ciaccia poi dissequestrate una decina di giorni fa.

– segue

 

Frosinone – Indagato per truffa il presidente Confimprese Italia, Guido D’Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *