Orvieto – Sequestra e tenta di violentare ex, arrestato lungo l’A1

ORVIETO – Aveva raggiunto Roma dal Nord Italia, spinto dall’ossessione per la sua ex fidanzata che ha sequestrato in auto e poi tentato di violentare.

Protagonista un uomo che, dopo aver attraversato mezza Italia in auto, ha raggiunto l’abitazione della ragazza, con cui aveva avuto nel passato una relazione sentimentale interrotta da lei, ma della cui fine non si era mai dato pace. Erano mesi che insisteva al telefono per riallacciare il rapporto, ma lei non voleva saperne; per questo ha deciso di passare all’azione.

Quando è arrivato a Roma, l’ha incontrata mentre lei stava passeggiando con il cane. L’ha avvicinata e, con la scusa di volerle consegnare il regalo di Natale, l’ha convinta a salire a bordo della sua auto. Da qui ha avuto inizio l’odissea della giovane. L’uomo ha messo in moto e si è messo in marcia cercando nuovamente di convincerla a ricominciare la loro storia, ma vista la fermezza della ragazza sulla decisione già presa, ha imboccato l’autostrada verso il nord non consentendole più di scendere dal veicolo e, dunque, sequestrandola.

Durante il viaggio, la giovane è riuscita ad inviare una chiamata ad un suo amico che, ricevuta la richiesta d’aiuto, ha subito avvisato i carabinieri i quali, a loro volta, hanno informato la polizia stradale di Fiano Romano. Intanto l’uomo, oramai fuori di sé, si era fermato in una piazzola lungo l’autostrada tentando di avere un rapporto intimo con la ragazza che tuttavia, si è opposta con forza e determinazione, riuscendo nell’intento di farlo desistere; a quel punto l’ex, visto il rifiuto, l’ha brutalmente malmenata e ha ripreso il viaggio in direzione nord. Nel frattempo, le pattuglie della polizia stradale di Orvieto sono riuscite ad intercettare l’auto, ponendo fine alla disavventura della giovane che, non appena scesa dal veicolo, si è gettata tra le braccia dei poliziotti nella più totale disperazione. Alla donna sono assicurate tutte le cure necessarie mentre l’uomo è stato arrestato per sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *