Civitavecchia – Centro per l’impiego, nel mirino della Procura tre politici ed un imprenditore

Alle battute finali l’inchiesta che nel mese scorso aveva portato già ad iscrivere sul registro degli indagati alcune persone

CIVITAVECCHIA – Era il 23 dicembre scorso quando gli uomini del commissariato di Polizia di Civitavecchia si presentarono presso gli uffici del Comune a piazza Guglielmotti e in alcune abitazioni per acquisire documenti relativi ad alcuni affidamenti fatti dall’amministrazione comunale.

Luminarie, concessione di un chiosco al Pirgo, concorsone e centro per l’impiego.

Dopo i primi avvisi di garanzia è calato il silenzio ma le indagini sarebbero andate avanti senza sosta anche su altri argomenti.

I fari sono puntati in questo momento sul trasferimento del Centro per l’Impiego: dopo le peripezie per la chiusura del vecchio centro di collocamento sulla Mediana pare fosse stato raggiunto un accordo per riaprire il servizio presso locali ospitati dal centro I Mulini. Fu pubblicato un primo bando, annullato e nuovamente riproposto e quindi definitivamente assegnato.

L’inchiesta è stata affidata dalla Procura della Repubblica al commissariato di polizia di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso. Secondo indiscrezioni sarebbero al vaglio degli inquirenti le posizioni di tre politici ed un imprenditore. Nei prossimi giorni potrebbero esserci delle novità anche sul fronte concorsi. Anche in questo caso sono al vaglio le posizioni di diverse persone.

– segue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *