Civitavecchia – Darsena Mare Nostrum, Alessi (Pd): ”Intervento di estrema importanza dalla Regione”

CIVITAVECCHIA – “La notizia rilanciata al nostro convegno “Progettiamo il futuro”, dal vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori relativa ad un intervento regionale per circa cinquanta milioni di euro, nel nostro porto, in direzione della realizzazione della darsena “Mare Nostrum” rappresenta un intervento di estrema importanza”. Lo sottolinea il segretario del Partito democratico Piero Alessi.

“La dimensione dell’impegno finanziario che è di circa un quarto del totale necessario a completare l’opera – ha infatti spiegato – segna un passo decisivo verso la direzione da noi negli anni auspicata e sostenuta con determinazione.

Il finanziamento si aggiunge a risorse importanti che, per circa centosessanta milioni, si riverseranno nel nostro scalo per effetto del Pnrr.

Ci pare di poter dire che siamo sulla strada giusta e che il lavoro che l’Adsp ha svolto sostenuta da coloro, come noi, che pensano al porto come alla fondamentale direttrice per uno sviluppo economico del territorio, inizia a dare positivi e importanti risultati.

Ora, possiamo guardare con maggiore ottimismo al necessario riequilibrio tra i vettori di traffico che insistono sul nostro scalo. Siamo comunque ben consapevoli che ancora molto si deve fare e che non si deve abbassare il livello di iniziativa e di attenzione.

Abbiamo urgenza di portare a compimento, e anche da questo punto di vista segnaliamo un impegno serio della Regione, una rete infrastrutturale efficiente.

Abbiamo, tra le altre cose, necessità di collegamenti veloci con l’Adriatico, con Roma e con le grandi vie di comunicazione con il Nord Europa.

Certamente dovremo anche lavorare per valorizzare un traffico croceristico che negli ultimi due anni, causa pandemia, è stato evidentemente penalizzato; inoltre, prestare attenzione alle opportunità che potrebbero offrirsi da nuove modalità di produzione di energia e dalla navalmeccanica.

Dunque, siamo chiamati ad un grande lavoro e a svolgere ciascuno il proprio ruolo di proposta e di progettazione. Noi – ha concluso Alessi – siamo ben determinati a farlo e in questo senso andrà la nostra azione, ricercando il massimo di coinvolgimento degli enti locali, delle istituzioni in generale e delle organizzazioni sindacali e sociali del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.