Civitavecchia Porto – Port Mobility “perdona” i ribelli. Ritirati i licenziamenti e via alla cig

Fino a dicembre 2023 nessuno perderà il posto di lavoro

CIVITAVECCHIA – La ragione ha prevalso. Il presidente di Port Mobility ha scritto ai dipendenti una lettera di conciliazione.

Non ci saranno licenziamenti, la società di interesse generale che svolge una serie di servizi per conto dell’Autorità Portuale, alla luce degli ingenti danni economici generati da due anni di pandemia, aveva deciso di dichiarare in esubero 26 dipendenti.

La fumata bianca è arrivata nella tarda mattinata, al termine di un nuovo incontro svoltosi in Regione e dopo una lunga “via crucis” di lavoratori pentiti di aver votato un referendum senza averne capito a fondo le conseguenze.

Adesso dovrebbe tornare il sereno. Dovrebbe perché Azzopardi non è ben voluto da una parte della politica cittadina che trova il modo di boicottare ogni sua iniziativa imprenditoriale.

Chi vivrà vedrà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.